Giovedì, 11 Febbraio 2016 07:30

Prestiti tra privati italiani: giuda alla richiesta

Scritto da

Come funzionano i prestiti tra privati italiani? Come possono essere stipulati? 

ROMA - Uno dei principali vantaggi dei prestiti tra privati italiani è costituito dal fatto che non si ha a che fare con l’intermediazione di enti erogatori, quali banche, finanziarie o istituti di credito. Il soggetto che va a ricevere denaro in prestito prevede un tasso d’interesse più basso rispetto alle medie di mercato. Dall’altra parte chi presta consegue guadagni significativi.

Dobbiamo comunque considerare alcuni svantaggi associati a questa scelta. I prestiti tra privati, nell’ambito dei prestiti personali, sono tassati con parametri più stringenti rispetto a quelli ottenuti da banche o istituti di credito. Ma com’è possibile conseguire un prestito tra privati? Le possibilità sono due: le piattaforme online e la scrittura privata.

Prestiti tra privati online: le due piattaforme

Il panorama italiano è dominato da due realtà. Ciò potrebbe suggerire un contesto di arretratezza, almeno rispetto al mondo anglosassone, che è stato il primo a promuovere queste forme di finanziamento. Eppure, nonostante la presenza di soli due attori principali, il comparto appare ben sviluppato.

Se i prestiti tra privati Italia hanno un certo seguito, ciò è merito di Smartika e Prestiamoci. Soprattutto, nella capacità di offrire due servizi differenziati, coprendo quindi l’intero spettro delle esigenze che caratterizzano finanziatori e richiedenti:

  • Smartika è una piattaforma che si propone di far incontrare la domanda e l’offerta, ossia gli aspiranti finanziatori e i quanti hanno bisogno di liquidità. Il suo ruolo è semplice, ma di fondamentale importanza: gestisce un database di utenti e ne pubblica le informazioni. Da questo punto di vista, non si ravvisano grosse differenze con piattaforme di tutt’altro genere, come eBay.
  • Prestiamoci è invece strutturato in modo diverso. Richiama da vicino, infatti, le grandi piattaforme del crowdfounding. Nello specifico, chi intende ottenere un prestito, deve presentare un progetto, sulla base del quale gli aspiranti finanziatori offriranno il proprio appoggio. Nel caso in cui il progetto piaccia a più persone, si innesca un meccanismo simile a quello delle aste.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]