Venerdì, 19 Febbraio 2016 14:34

Sciopero Eni contro la svendita della chimica

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Davide Zoggia: “ La chimica a Porto Marghera va riconvertita ma non svenduta”

ROMA - ”Tutti gli impianti sono fermi, lo sciopero è riuscito pienamente, è riuscito al 95%". E’ quanto annunciato dal segretario della Uiltec-Uil, Paolo Pirani, intervenendo alla manifestazione organizzata dai lavoratori del gruppo Eni per dire no alla svendita della chimica."Abbiamo mandato una lettera a Mattarella affinché intervenga con Renzi e i ministri competenti. Da due settimane - ha aggiunto - abbiamo chiesto un incontro e non c'è arrivata nessuna risposta. La lettera a Mattarella è un appello firmato da 500 rappresentanti sindacali".

La giornata di mobilitazione, infatti, indetta da  Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil ha avuto un’adesione altissima.

Alla manifestazione di piazza SS. Apostoli a Roma hanno partecipato anche i  segretari generali di Cgil, Cisl, Uil, Susanna Camusso, Anna Maria Furlan e Carmelo Barbagallo. "L'obiettivo della mobilitazione è  contrastare la prospettiva del ridimensionamento del cane a sei zampe in Italia" ricorda la Cgil nel suo 'Mattinale".

I sindacati bocciano il piano dell'Eni che prevede la dismissione della chimica e del sito di Gela, una riduzione della capacità di raffinazione e la cessione sia di Saipem che di Gas & Power. I sindacati, sottolinea ancora la Cgil, "hanno spiegato in tutte le salse la loro posizione, illustrata anche direttamente o per lettera al ministro Guidi, al presidente del Consiglio Renzi e al presidente  della Repubblica, Sergio Mattarella".

Sulla vicenda è intervenuto anche il parlamentare Davide Zoggia, ex presidente della Provincia di Venezia: “Esprimo piena solidarietà a tutti i lavoratori che stanno scioperando oggi, venerdì 19 febbraio 2016, contro la svendita della chimica. La situazione é ormai intollerabile su tutto il suolo nazionale. In particolare riferimento al Veneto, vorrei ribadire ancora una volta che Porto Marghera va riconvertita ma non svenduta. E soprattutto la chimica non può sparire dall'area veneziana. Il Veneto e l'Italia non possono rinunciare assolutamente a questa industria strategica per la  nostra economia. Il governo deve dire senza indugi se valuta questo settore ancora cruciale e quindi chiedere a Versalis quali siano le sue reali intenzioni. Il tempo delle grandi indecisioni é ormai scaduto. Smantellare un comparto le cui produzioni sono ancora richieste in tutto il mondo vuol dire pregiudicare il futuro occupazionale del nostro sistema Paese, perché' non si danneggia un solo settore ma l'intera filiera delle produzioni. La ripresa passa dalla continua ricerca di nuovi prodotti e dal potenziamento della ricerca per nuove soluzioni. Il governo esca da questa impasse e rilanci finalmente la sua politica industriale. Porto Marghera ha già pagato in un recente passato un pesante tributo in termini ambientali ed occupazionali. E' anche arrivato il momento che la Regione faccia la sua parte non diffondendo messaggi rassicuranti ma intervenendo concretamente".

Read 2121 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]