Martedì, 01 Marzo 2016 15:25

Vertenza Atahotels. 429 addetti restano senza lavoro Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Ancora in alto mare la vertenza che ha coinvolto i 429 addetti di 8 alberghi Atahotels - Gruppo Unipol a Milano, Roma, Aosta e Cagliari che da 15 giorni hanno interrotto le attività. La chiusura delle strutture alberghiere nasce dal mancato raggiungimento di un accordo tra la società assicurativa Gruppo Unipol proprietaria di Atahotels e la proprietà degli immobili, il fondo di previdenza integrativa dei Medici e Dentisti, il Fondo Enpam.

Gli incontri sindacali che si sono tenuti con Atahotels- Gruppo Unipol e con il Fondo di investimenti Antirion Global -  a cui l’Enpam ha conferito nel frattempo la gestione di 7 immobili su 8 dal 23 dicembre 2015 - non hanno dato nessuna certezza, oltre che svelare quello che le organizzazioni sindacali avevano capito fin da subito: tra i due litiganti, il terzo, ovvero i lavoratori, non gode affatto! 

Nonostante il Fondo Antirion Global abbia assicurato che gli immobili continueranno ad essere destinati ad uso alberghiero,  anche laddove l'attività non si è interrotta per neanche un giorno - come nel caso del Residence Ripamonti di Milano la cui gestione è stata nelle scorse settimane conferita al  Jsh - i lavoratori sono stati sospesi senza alcun rispetto della normativa di Legge sui trasferimenti d’azienda. 

E intanto la proprietà degli immobili, il fondo Enpam, non ha ancora risposto alla richiesta di incontro delle organizzazioni sindacali, inoltrata un mese fa. 

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, chiedono che tutte le parti in causa siano responsabilizzate e che si affermi un principio ovvio: l'attività degli alberghi deve riprendere al più presto, e i lavoratori devono essere presi in carico dai futuri gestori, a prescindere dai rapporti tra i contendenti.

Nel frattempo il Ministero dello Sviluppo Economico per il giorno  8 marzo alle ore 15.00 ha convocato il tavolo richiesto dalle organizzazioni sindacali per cercare un'intesa tra tutti i soggetti coinvolti che salvaguardi l’occupazione e il reddito dei lavoratori coinvolti.

A livello territoriale sono intanto in corso presidi organizzati: oggi a Roma davanti la sede dell’Empam a Roma in Piazza Vittorio Emanuele, per chiedere che il Fondo apra un canale di dialogo con le rappresentanze dei lavoratori e i sindacati; il 2 marzo a Milano dalle ore 11.00 alle ore 15.00 i lavoratori protesteranno davanti la sede del Fondo Antirion Global in Via San Prospero; il  3 marzo a Roma i lavoratori di Atahotels saranno a Montecitorio insieme ai lavoratori dell'Hotel De La Ville, coinvolti in una vicenda analoga, per chiedere che le istituzioni, oltre i soliti slogans, si occupino davvero del problema della ricettività turistica nel nostro Paese.

Read 1722 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]