Lunedì, 24 Ottobre 2016 09:20

La digital revolution, ottima opportunità professionale per gli intermediari finanziari

Scritto da

Professionalità emergenti e nuove prospettive per i giovani, a garantirle la 'digital revolution' nel mondo finanziario. L'universo della finanza e quello bancario sono caratterizzati da una trasformazione digitale strategica.

Nella scelta delle nuove strategie la digitalizzazione, ovvero la traduzione di una qualsiasi informazione nel linguaggio dei computer, rappresenta l'obiettivo operativo al quale si rifanno le banche, gli istituti finanziari e i fornitori di tutta una serie di altri servizi collaterali, come possono essere le attività legate al trading e al forex.

Banche e finanza sono la raffigurazione per eccellenza di servizi immateriali e di informazione, per questo la necessità di utilizzare sempre più spesso i supporti forniti dal digitale diventa una costante.

Quel che lo sviluppo dei canali digitali è in grado di offrire permetterà di varcare nuove frontiere, aprendo opportunità sempre più ampie agli intermediari finanziari, che rappresentano un canale globale per assicurare la fornitura di tutta una serie di prodotti e servizi finanziari.

Guardando al futuro, la digitalizzazione consentirà di passare su altri canali, perfettamente informatizzati, prodotti e servizi finanziari, per lasciare in capo ai professionisti di settore la vendita  di prodotti e le attività consulenziali.

La digital revolution richiede già ora, in prospettiva, l'operatività di nuove figure e risorse, nonchè un bagaglio maggiore di conoscenze tecniche e digital, ma non solo. Da chi si occupa dell’ottimizzazione di siti online, chi gestisce il trading online fino a chi si occupa dell’analisi di bid data.

L'evoluzione del settore dovrà essere affrontata con il massimo impegno ed una maggiore elasticità e flessibilità mentale, i soli elementi imprescindibili in grado di permettere la corretta interpretazione dei bisogni e delle aspettative della clientela per poi tradurle nelle logiche 'digital'.

Osservatori accreditati stanno valutando, già da tempo, l'aumento di richieste e di attività capaci di innovare il settore finanziario e bancario.

I player, che operano in questi comparti professionali, stanno fornendo tutta una serie di informazioni perchè gli addetti ai lavori possano muoversi nella giusta direzione, che prevede l'introduzione di nuove procedure di analisi, strategie e funzionalità.

Per chi vorrà impegnarsi in questo ambito le prospettive di sviluppo professionale sono potenzialmente rilevanti. Le nuove figure dovranno raccogliere la sfida dell'innovazione e dimostrare di saper cogliere la tendenza che caratterizza questo settore economico.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

Musica. Note fuori le righe

Musica classica: protagonista il madrigale erotico. "Si che io vorrei morir…

Scrivere di morte fa sempre attualità, specialmente in questi giorni dove tutti fanno a gara nel misurarsi in sentimenti di umanità senza confini.  La notizia veloce e bombarola che piace...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

NanoInnovation: a Roma si confrontano i massimi esponenti delle nanotecnologie

La terza edizione dall’11 al 14 settembre presso la sede della Facoltà di ingegneria Civile e Industriale di Sapienza Università di Roma

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

A Roma “The future flows”, terza riunione nazionale ISCCA

La Terza Riunione Nazionale la Società Italiana per l’Analisi Citometrica Cellulare (ISCCA) sarà ospitata quest’anno a Novembre nella splendida cornice romana, nel centralissimo quartiere Prati, a pochi passi dalla Città...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077