Mercoledì, 08 Febbraio 2017 15:49

Alitalia in crisi. Stop trattative

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

I sindacati invocano incontro con governo

ROMA - "Siamo assolutamente consapevoli delle difficolta' finanziarie e di mercato di Alitalia, ma l'inerzia con cui ci si muove fa seguito solo ai precedenti piani fallimentari realizzati e alla sottovalutazione che in questi anni si e' verificata. Non e' possibile attendere mesi prima di decidere di affrontare la crisi in atto, ritardare la presentazione del Piano e avere come unico oggetto di discussione i tagli proposti a salari e contratto. Se questa inerzia si dovesse protrarre e' evidente che i rischi di soluzioni ancora piu' drammatiche si rivelerebbero la sola strategia cui qualcuno sta lavorando". Cosi', in una lettera inviata a Mit, Mise e ministero del Lavoro nonche' ad Alitalia, le segreterie nazionali Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti e Ugl Trasporto Aereo. "A questo si aggiunge l'effetto che si generera' sull'insieme del trasporto aereo nazionale con ricadute occupazionali ingenti sul sistema aeroportuale e in primis sulle attivita' di handling e catering. Stante questa situazione - aggiungono -, abbiamo deciso di interrompere il confronto con Alitalia sulle proposte che ci ha avanzato in merito al rinnovo del Contratto nazionale. Riteniamo quindi indispensabile e urgente una convocazione da parte del governo, pur assolutamente consapevoli del ruolo che puo' assolvere, per illustrare la nostra posizione di allarme e per valutare ogni iniziativa", concludono.

"Con iniziativa unilaterale - affermano Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo - Assaereo, associazione datoriale a cui aderisce Alitalia, ha dato disdetta il 15 dicembre 2016 al contratto nazionale, che pur aveva naturale scadenza il 31 dicembre 2016 e aveva già visto la presentazione della piattaforma. Nel frattempo Alitalia ha chiesto di incontrare le organizzazioni sindacali sul tema dei contenuti del contratto". Negli incontri di questi giorni, "che non possono configurarsi come una trattativa, Alitalia ha indicato nella fine di febbraio la data ultima di applicazione dell'attuale contratto nazionale, prefigurando una sua ipotesi di applicazione unilaterale che riteniamo palesemente al di fuori di quanto la legge e gli accordi interconfederali prevedono". "I contenuti di modifica - spiegano i sindacati - sono stati giudicati inaccettabili nel metodo, perchè totalmente slegati dal piano industriale, e nel merito, in quanto assolutamente ingiustificati, spostando oltretutto su salari e diritti la leva con cui affrontare la crisi". "Siamo assolutamente consapevoli - aggiungono Filt, Fit, Uiltrasporti e Ugl Ta - delle difficoltà finanziarie e di mercato di Alitalia, ma l'inerzia con cui ci si muove fa seguito solo ai precedenti piani fallimentari realizzati e alla sottovalutazione che in questi anni si è verificata. Non è possibile attendere mesi prima di decidere di affrontare la crisi in atto, ritardare la presentazione del piano ed avere come unico oggetto di discussione i tagli proposti a salari e contratto". "Se questa inerzia si dovesse protrarre - concludono i sindacati - è evidente che i rischi di soluzioni ancora più drammatiche si rivelerebbero la sola strategia cui qualcuno sta lavorando. A questo si aggiunge l'effetto che si genererà sull'insieme del trasporto aereo nazionale con ricadute occupazionali ingenti sul sistema aeroportuale e in primis sulle attività di handling e catering".  

Read 1690 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

"Più libri più liberi". I miei cinque giorni nella “Nuvola della spera…

ROMA - I numeri di "Più libri più liberi" – la Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria, organizzata dall'Associazione Italiana Editori (AIE) e ospitata dal Roma convention center - La Nuvola...

Letizia Ghidini - avatar Letizia Ghidini

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]