Domenica, 07 Maggio 2017 12:23

Alitalia: vendita difficilissima, conto sara' salato per tutti

Scritto da

ROMA - La vendita dell'Alitalia e' un'impresa al limite del possibile che richiedera' un rilevante contributo dello Stato (leggi contribuenti) e dei lavoratori.

Una settimana dopo la vittoria con il 67% del No nel referendum dei lavoratori, il tempo delle illusioni appare ormai scaduto, anche se i protagonisti non possono dire apertamente che se nessuno ammette apertamente che dipendenti e cittadini dovranno pagare un prezzo ben piu' salato rispetto a quello previsto dal "verbale di confronto" sottoscritto da Governo, azienda e sindacati all'alba di venerdi' santo, 14 aprile. Sul fronte dell'occupazione e' altamente probabile che gli esuberi saranno non inferiori ai 980 previsti dal "verbale di confronto" bocciato dal referendum dei lavoratori e altrettanto potrebbe avvenire per il taglio di stipendi, ferie e riposi. Il tema del personale, ha gia' chiarito il commissario, Luigi Gubitosi, "e' stato rinviato e non eliminato" e il lavoro dei commissari, ha aggiunto, "non sara' indolore". E la possibilta' di tagli ancora piu' drastici di quelli richiesti dai vecchi azionisti, secondo il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, "e' uno dei rischi potenziali". Ed e' bene tener presente che i tagli occupazionali, nella misura in cui vengono attutiti con il ricorso agli ammortizzatori sociali, si traducono in un costo anche per le casse dello Stato. Ma la vera "stangata" ai contribuenti potrebbe arrivare dal mancato rimborso del prestito ponte da 600 milioni.

Quando si dice che e' stato erogato a condizioni di mercato (1000 punti sopra l'euribor a sei mesi che equivale a circa il 9,75% che in un semestre si traduce in oltre 58 milioni, n.d.r. ) e in prededuzione rispetto agli altri crediti si dimentica di dire che sul mercato l'Alitalianon troverebbe neanche uno strozzino disposto a prestarle soldi come dimostrano le banche azioniste e i fornitori. Se, poi, si tiene conto che allo stato dei fatti l'azienda e' poco attraente non si capisce come lo possa diventare ulteriormente 'appesantita' (si parla di 3 miliardi di debiti, n.d.r.) dall'onere di rimborsare il prestito statale. Non e' da escludere che se trova un potenziale pretendente gli asset e il personale vengano convogliati in una 'new company' alleggerita da gran parte dei debiti e il prestito ponte rimanga in capo alla vecchia azienda che fara' penare i creditori. D'altronde e' indubbio che senza l'intervento pubblico il nostro Paese avrebbe subito impatti pesantissimi visto che Alitalia ha 4,9 milioni di prenotazioni in piedi e trasporta 2 milioni di passeggeri al mese. In questo panorama tutti aspettano di vedere se dal cilindro del Pd uscira' una colomba post pasquale: il segretario, Matteo Renzi, ha infatti promesso che, a breve, con l'insediamento della nuova segreteria arrivera' anche la ricetta del Nazareno per salvare l'aviolinea. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Vaccini Genetici: Una tecnologia da tenere d'occhio

La rivista di divulgazione "Scientific American" ha incluso i vaccini genetici nelle "Dieci tecnologie da tenere d'occhio". La ricerca di nuove strategie di vaccinazione deve tenere in considerazione non solo l'efficacia...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]