Venerdì, 19 Maggio 2017 14:23

Lavoratori Aci informatica in protesta

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Il panorama lavorativo italiano fatto di disoccupazione,  precarietà,  licenziamenti  e cancellazione dei diritti dei cittadini da oggi si macchia di una nuova vicenda: quella dei lavoratori di ACI Informatica.

 

La riforma PRA - Motorizzazione civile con l’atto governo 392bis realizza una vera e propria truffa attraverso l’abolizione programmata del Pubblico Registro Automobilistico con conseguente aumento dei costi per i cittadini, degrado del servizio pubblico, aumento della spesa pubblica e 600 licenziamenti in Aci Informatica.

Il tutto viene fatto passare per riforma che dovrebbe razionalizzare il sistema, laddove il vero intento è depauperare un esempio di eccellenza di un servizio pubblico tecnologico a favore di interessi privatistici.

Centinaia e centinaia di lavoratori di ACI informatica da tempo stanno riempiendo le piazze sotto i ministeri e i palazzi di Camera e Senato, attuando scioperi e mobilitazioni di ogni tipo. Fintanto si manterrà questo decreto truffa continueranno senza tregua le iniziative di lotta.

Read 2749 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Coaching Cafè

Networking, non solo un sistema per conoscersi, ma un posto dove realizzare “cos…

Non solo coaching: networking, non solo un sistema per conoscersi, ma un posto dove realizzare “cose”. Appartenere ad una rete di contatti, costituisce oggi la base per molte delle nostre...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Lago di Bracciano, cronaca di una morte annunciata

BRACCIANO (RM) - Continua l’agonia del lago di Bracciano. Poche gocce di pioggia cadute fra martedì e mercoledì non hanno portato alcun beneficio al livello del lago in lenta ma...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Roma. “La grande monnezza”, decalogo di un degrado da Oscar

Paolo  Sorrentino non ce ne voglia, ma il titolo del suo fortunato film non poteva non diventare il punto di partenza di una serie di calembour che giocano sulla rima...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208