Lunedì, 26 Settembre 2011 16:47

Porto Marghera. La raffineria Eni chiude. Centinaia di lavoratori a rischio

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

PORTO MARGHERA (VENEZIA) - Ormai la notizia che i lavoratori scongiuravano da tempo è stata confermata. La raffineria dell'Eni a Porto Marghera chiuderà la sua attività per 6 mesi a partire dal prossimo novembre. Questo è quanto le parti, azienda e sindacati, hanno stabilito  durante l'incontro tenutosi nella capitale.


Secondo l'Eni, la causa sarebbe da ricercare negli scarsi approvvigionamenti di petrolio causati dalla guerra libica tutt'ora in corso.
E per i 400 lavoratori dell'impianto? E' probabile che andranno ad incrementare le fila dei cassaintegrati. Insomma una situazione insostenibile a detta dall'assessore al lavoro della Provincia di Venezia, Paolino D'Anna. "Questa mattina - ha detto D'Anna -  mi sono recato alla raffineria dove ho incontrato lavoratori e sindacalisti, com'era mio dovere fare. C'è molta tensione, la situazione è grave. Il nostro territorio ha già subìto tanto: abbiamo avuto mobilità, cassa integrazione, chiusure. A livello istituzionale facciamo un appello forte all'Eni perchè non possiamo permetterci di perdere altri posti di lavoro a Marghera. Ripeto, la situazione è esplosiva, e l'Eni ha il dovere di trovare una soluzione assieme al Governo e il Governo non può essere succube dell'Eni".

Sulla vicenda si è espresso anche il sindaco di Venezia Giorgio Orson, il quale oggi ha incontrato  i sindacati di categoria e le Rsu della Raffineria Eni di Porto Marghera. "Ai lavoratori, alle loro rappresentanze, va la mia personale solidarietà, quella dell'Istituzione che rappresento e quella di tutta la popolazione veneziana che in questa vicenda penso di interpretare. Il Comune di Venezia - ha detto il primo cittadino -  sarà al fianco dei lavoratori per evitare la chiusura o qualsiasi fermata della Raffineria di Porto Marghera e per stanare Eni in merito a tutte le sue ambiguità.

"Eni - ha detto il sindaco ai lavoratori - sta tenendo un comportamento irresponsabile. Ritengo invece abbia la massima responsabilità su tutto quel che sta accadendo a Porto Marghera. Credo inoltre che, nonostante dovrebbe rispondere ai suoi azionisti in maniera chiara e onesta, stia invece facendo una politica industriale improntata alla disinformazione sulle reali intenzioni rispetto al sito veneziano. Trovo tutto questo molto grave ed irrispettoso verso la Città e le sue istituzioni".

Il sindaco ha poi promesso di attivarsi per assumere iniziative coordinate con le altre istituzioni,  in particolare con la Regione Veneto e la Provincia di Venezia, per contribuire a far emergere le reali intenzioni di Eni e costringerla a garantire una politica industriale per uno sviluppo del territorio condiviso.

Read 7058 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]