Lunedì, 26 Settembre 2011 16:47

Porto Marghera. La raffineria Eni chiude. Centinaia di lavoratori a rischio

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

PORTO MARGHERA (VENEZIA) - Ormai la notizia che i lavoratori scongiuravano da tempo è stata confermata. La raffineria dell'Eni a Porto Marghera chiuderà la sua attività per 6 mesi a partire dal prossimo novembre. Questo è quanto le parti, azienda e sindacati, hanno stabilito  durante l'incontro tenutosi nella capitale.


Secondo l'Eni, la causa sarebbe da ricercare negli scarsi approvvigionamenti di petrolio causati dalla guerra libica tutt'ora in corso.
E per i 400 lavoratori dell'impianto? E' probabile che andranno ad incrementare le fila dei cassaintegrati. Insomma una situazione insostenibile a detta dall'assessore al lavoro della Provincia di Venezia, Paolino D'Anna. "Questa mattina - ha detto D'Anna -  mi sono recato alla raffineria dove ho incontrato lavoratori e sindacalisti, com'era mio dovere fare. C'è molta tensione, la situazione è grave. Il nostro territorio ha già subìto tanto: abbiamo avuto mobilità, cassa integrazione, chiusure. A livello istituzionale facciamo un appello forte all'Eni perchè non possiamo permetterci di perdere altri posti di lavoro a Marghera. Ripeto, la situazione è esplosiva, e l'Eni ha il dovere di trovare una soluzione assieme al Governo e il Governo non può essere succube dell'Eni".

Sulla vicenda si è espresso anche il sindaco di Venezia Giorgio Orson, il quale oggi ha incontrato  i sindacati di categoria e le Rsu della Raffineria Eni di Porto Marghera. "Ai lavoratori, alle loro rappresentanze, va la mia personale solidarietà, quella dell'Istituzione che rappresento e quella di tutta la popolazione veneziana che in questa vicenda penso di interpretare. Il Comune di Venezia - ha detto il primo cittadino -  sarà al fianco dei lavoratori per evitare la chiusura o qualsiasi fermata della Raffineria di Porto Marghera e per stanare Eni in merito a tutte le sue ambiguità.

"Eni - ha detto il sindaco ai lavoratori - sta tenendo un comportamento irresponsabile. Ritengo invece abbia la massima responsabilità su tutto quel che sta accadendo a Porto Marghera. Credo inoltre che, nonostante dovrebbe rispondere ai suoi azionisti in maniera chiara e onesta, stia invece facendo una politica industriale improntata alla disinformazione sulle reali intenzioni rispetto al sito veneziano. Trovo tutto questo molto grave ed irrispettoso verso la Città e le sue istituzioni".

Il sindaco ha poi promesso di attivarsi per assumere iniziative coordinate con le altre istituzioni,  in particolare con la Regione Veneto e la Provincia di Venezia, per contribuire a far emergere le reali intenzioni di Eni e costringerla a garantire una politica industriale per uno sviluppo del territorio condiviso.

Read 6941 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Fertilità. L’orologio biologico non segue i nostri comodi

Convegno Rotary con il dottor  Alberto Vaiarelli, specialista di medicina della riproduzione, fondatore di ”Idee fertili”

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]