Mercoledì, 19 Ottobre 2011 17:59

L’Europa ancora sotto il fuoco delle agenzie di rating

Scritto da

E ad andare sotto la scure del taglio del rating del proprio debito sovrano stavolta è la Spagna, mentre ad impugnarla quella scure ci si è messa l’agenzia Moody’s che ha declassato il giudizio sulla solvibilità di Madrid di due tacche, passandolo da "Aa2" a "A1", e con out look negativo ovvero  con l'indicazione di un possibile ulteriore ribasso a medio termine.
Il ribasso era atteso, anche a seguito delle recenti decisioni di Standard and Poor's e Fitch, che negli ultimi 15 giorni avevano già abbassato il rating della spagna di un gradino  a "AA-".


Ma Moody’s ci è andata giù dura, con il doppio taglio infatti il debito spagnolo perde la qualifica di debito emesso da un emettitore d’eccellenza per passare ad essere considerato un emettitore con una certa solidità ma esposto all’andamento generale dell’economia, il medesimo livello a cui è inquadrato il debito pubblico italiano che ha rating di “A2”.
L'agenzia fa infatti sapere che "La Spagna continua a essere vulnerabile alle tensioni dei mercati", soprattutto alla luce del fatto che la sua crescita economica "al più arriverà all'1% nel 2012" e non all'1,8 cento previsto precedentemente, e questo "renderà ancora più difficile raggiungere gli ambiziosi obbiettivi di bilancio del paese" che gli uomini di Zapatero si erano fissati, sia con il duro piano di austerity che con il progetto di ricapitalizzazione delle banche. Il declassamento è infatti motivato anche e soprattutto dall'alto livello di indebitamento del settore bancario del Paese iberico. Un livello tale che secondo gli analisti di Moody's espone la Spagna ai venti della crisi nell'eurozona.


E proprio per scongiurare un peggioramento della crisi domenica prossima i leader europei riuniti a Bruxelles potrebbero mettere in agenda, sempre che venga confermato l’accordo tra Berlino e Parigi, un piano che prevede di quintuplicare la capacita' finanziaria effettiva del Fondo salva-Stati, portandola così ad oltre 2.000 miliardi di euro. 
In attesa di questa decisione l’eurozona resta esposta ai capricci delle agenzie di rating, a questo punto i prossimi paesi nel mirino delle agenzie potrebbero essere il Belgio, che dispone ancora di una prestigiosa “Aa1”, il primo gradino al di sotto del massimo rappresentato dalla tripla A, e la Francia che gode proprio di una tripla A.
Sui mercati intanto gli spread sui titoli di stato dimostravano oggi di aver già assorbito tutte le notizie degli ultimi giorni con i Btp oltre i 380 punti sul Bund,i bonos spagnoli a 335 ed i titoli francesi intorno ai 115.

 

 

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]