Lunedì, 31 Ottobre 2011 19:09

Disoccupazione, inflazione e spread. La crisi assedia ancora i titoli di stato italiani

Scritto da

Lo spread vola e raggiunge livelli pericolosissimi. A causa della ondata di vendite che ha interessato tutte le scadenze dei titoli di stato italiano, ed in particolare le scadenze medie e brevi, il differenziale di rendimento tra il Btp ed il Bund ha sfondato di gran carriera il muro dei 400 punti girando intorno ai 410 punti per la maggior parte della giornata.

In conseguenza di queste vendite il rendimento del titolo di stato italiano a scadenza decennale  è arrivato a toccare il 6,30%. Mentre sempre sulla medesima pericolosa soglia del 6% si è affacciato anche il rendimento del BTp quinquennale che ha fatto segnare uno spread di 472 centesimi sul titolo tedesco avente medesima scadenza.
Anche la Spagna è in sofferenza e vede i propri titoli molto venduti, con un arretramento che resta comunque inferiore a quello dei titoli italiani e lo spread con il Bund che si ferma intorno ai 360 punti.


Ed a gettare benzina sul fuoco arriva anche il dato sulla disoccupazione. Secondo i dati diffusi oggi dall'Istat il tasso di disoccupazione a settembre e' salito all'8,3%, con quella giovanile, quella riguardante le persone di età compresa tra i 15 ed i 24 anni,  che si e' attestata al 29,3%, il dato più alto mai registrato da quando nel 2004 si è cominciata questa rilevazione.
ai massimi dal 2004.
Nel mese di ottobre invece l'inflazione registra un aumento shock, ma prevedibilissimo visto l’incremento di un punto percentuale dell’IVA,  dello 0,6% rispetto al mese di settembre. Per trovare un incremento pari occorre risalire addirittura al 1995. Il dato è invece del 3,4% nel confronto con lo stesso mese dell'anno scorso, la variazione tendenziale era pari al 3% a settembre. Si tratta della variazione tendenziale più alta da ottobre del 2008. L'inflazione acquisita per il 2011 e' pari al 2,7%.

 

 

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]