Martedì, 14 Febbraio 2012 19:17

Il Btp ha ancora appeal. Buona l’asta e lo spread

Scritto da

ROMA - Il Tesoro italiano oggi ha collocato in asta buoni pluriennali per un totale di sei miliardi di euro, il massimo previsto, a fronte di una solida domanda.

A colpire molto favorevolmente è stato il favore con cui è stato accolto il titolo triennale, che è stato piazzato per ben 4 miliardi di euro facendo registrare rendimenti in discesa al 3,41% dal 4,83% di gennaio, minimi che non si vedevano dal marzo del 2011, cioe' da prima dell’inizio della lunga corsa dello spread.
E proprio lo spread tra Btp decennali e gli equivalenti Bund tedeschi di pari scadenza, che aveva aperto su livelli prossimi a quota 380, ha fatto segnare un minimo di seduta intorno ai 360 punti per poi chiudere intorno ai 365 con un rendimento del decennale che fa registrare circa il 5,57%.
A colpire del positivo esito dell’asta odierna c’è pure la otmai obbligatoria riflessione sull’impatto pressoché nullo che ha avuto la decisione di Moody's di tagliare il rating al debito sovrano di Italia, Spagna e Portogallo. Un taglio forse atteso e scontato dai mercati o forse ritenuto ormai primo di fondamentali economici reali tanto da spingere il gruppo dei socialisti-democratici al Parlamento europeo (S&D) ad assumere un atteggiamento fortemente critico nei confronti delle agenzie di rating. Il capogruppo S&D, l'austriaco Hannes Swoboda ha infatti denunciato come sia “ormai diventata un' abitudine che i paesi europei vengano declassati in coincidenza con Consigli europei o oltre riunioni Ue. Di quanto tempo avra' bisogno la Commissione europea per realizzare che le sue misure basate unicamente sull'austerita' non funzionano in Europa?'” oltre che per definire ‘ad orologeria’ i giudizi delle agenzie.
E di questi tempi chi se la sente di dargli torto?

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]