Martedì, 31 Maggio 2011 08:26

Sciopero Metropolitano contro il Bilancio ‘Lacrime e Sangue’ di Alemanno. IL VIDEO

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Numerosi i cori e gli slogan che hanno caratterizzato questa bella manifestazione di lavoratori e cittadini, primo fra tutti “Bella ciao”.


USB, Cobas e la Rete Roma Bene Comune, in concomitanza con lo sciopero metropolitano, hanno dato vita ad un clorato e sentito corteo.
Oggi a Roma hanno incrociato le braccia, i lavoratori Atac, Acea, Ama, i dipendenti Capitolini, le cooperative sociali e tutte quelle aziende interessate ai tagli previsti dal piano della giunta Alemanno.
ROMA NON È UNA DISCARICA. LIBERIAMOLA DAI RIFIUTI, recitava lo striscione delle educatrici e maestre del Comune di Roma, che armate di scopa hanno sfilato in corteo accanto ai tranvieri e agli operatori ecologici, con i lavoratori del Teatro dell’Opera e gli operatori sociali, i dipendenti del Comune e della Farmacap, i comitati di lotta degli appalti Atac ed i movimenti per il diritto all’abitare, i Blocchi Precari Metropolitani ed i sostenitori del referendum per l’acqua pubblica e contro il nucleare. Tutti uniti nella rete Roma Bene Comune, con l’obiettivo di ribaltare le politiche ed il modo di gestire il patrimonio comune nella città. A dare solidarietà ai lavoratori contrari alle privatizzazioni, anche i lavoratori ex Alitalia, cassa integrati e precari, che stanno pagando sulla loro pelle le drammatiche conseguenze derivate dalla vendita della ex compagnia di bandiera.


Un Bilancio ‘Lacrime e Sangue’ quello in discussione dalla giunta Alemanno. A risentire le ripercussioni di questo piano scellerato - dicono gli autoferrotranvieri dell’Atac - oltre ai lavoratori, saranno anche i cittadini, visto che quasi sicuramente saranno tagliate le linee poco redditizie a discapito della circolazione cittadina.
I fumogeni hanno colorato l’arrivo al Campidoglio, uno striscione con scritto ‘Contro il bilancio criminale resistenza sociale’ ha attraversato l’immensa statua di Marco Aurelio .
Applausi per gli interventi dei coordinatori della manifestazione, che hanno ringraziato i lavoratori e i cittadini presenti nella piazza.
Nell’attesa che la delegazione salisse, canti e slogan ‘”Roma Libera”, “ Alemanno Vattene”.
Il vento di cambiamento dei fratelli del deserto sta arrivando anche qui, gridava al megafono un lavoratore.
Oggi a Roma soffiava un vento africano, caldo, come la passione di migliaia di persone.

IL VIDEO

Read 318 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]