Venerdì, 07 Dicembre 2012 18:46

Mercati e spread in balia della contrazione economica

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

In Italia aggravata dalla crisi politica

ROMA - Al contrario della borsa cinese, in deciso rialzo a seguito delle dichiarazioni del leader del partito comunista che ha confermato le azioni per garantire una stabile crescita economica nei prossimi trimestri, in Europa la contrazione dell’economia prosegue anche a novembre con la flessione (-3,6% su base annua) dell’indice delle vendite al dettaglio, il peggioramento del terziario (specialmente in Italia) ed un generalizzato aumento della disoccupazione. Così, nella sua ultima riunione del 2012, la BCE (Banca Centrale Europea) dopo un’ampia discussione ha deciso di non modificare la propria politica monetaria mantenendo invariato il tasso di riferimento (0,75%), imitata in questo anche dalla Bank of England il cui saggio di riferimento rimane lo 0,5%, a seguito di una debolezza economica che proseguirà per tutto il prossimo 2013. Il rallentamento della crescita dei prezzi al consumo dovrebbe consentire il mantenimento dell’inflazione sotto al 2% nel prossimo esercizio, con un PIL (Prodotto Interno Lordo) stimato tra un calo dello 0,9% ed una crescita dello 0,3%. Nella consueta conferenza stampa a corollario dell’incontro, il presidente della BCE Mario Draghi ha inoltre parlato della liquidità illimitata che verrà ancora fornita alle banche, del compiacimento per il programma OMT, dell’attuale inadeguatezza degli Eurobond, dell’importanza del raggiungimento di un accordo sulla vigilanza unica bancaria nonché della temuta ipotesi di tassi negativi per le banche sulle giacenze presso la BCE. I mercati europei hanno reagito a queste parole con segnali di grande nervosismo che, tradotto in termini un po’ più tecnici, significa volatilità ed assenza di direzionalità, acuite da alcuni dati macroeconomici statunitensi poco positivi, dall’aggiornamento da parte di S&P del rating sulla Grecia a “selective default” (default selettivo, appena un gradino sopra la bancarotta conclamata) e dalla minaccia alla “tripla A” del Regno Unito portata da parte di Fitch. Secondo l'ultimo inserto economico del Corriere della Sera dopo le elezioni Usa i mercati sembravano essersi sbloccati; che non sia ancora tempo di grandi slanci ed il fiato delle Borse potrebbe essere già corto lo confermano i risultati dell’ultima seduta della settimana, con tutti i principali indici europei in negativo: Londra -0,05%, Parigi -0,10%, Francoforte -0,43%, Milano -1,40%. Seconda giornata consecutiva in cui Piazza Affari ha potuto fregiarsi del ben poco ambito titolo di “maglia nera d’Europa”, dopo che già ieri le tensioni politiche connesse al voto di fiducia sul maxiemendamento del disegno legge Sviluppo in corso al Senato avevano provocato, con drammatica precisione, un rialzo dei rendimenti sui nostri titoli di Stato per il rischio di un’instabilità di Governo fino al termine della legislatura in corso. Il famigerato spread tra Btp e Bund con scadenza a dieci anni ha chiuso la settimana a quota 327 punti base dopo il culmine relativo di 330 raggiunti ieri, con un rendimento di poco superiore al 4,6%.

Read 1445 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]