TRIESTE - Ennesima ottava di Borsa all’insegna dell’avversione al rischio, con i mercati che da inizio maggio hanno cominciato a scontare la possibile fine delle politiche monetarie accomodanti e dei tassi di interesse prossimi a zero sino ad oggi applicati dalle Banche Centrali.

TRIESTE - Lo scenario delineato dalla nuova ottava di Borsa è sostanzialmente il medesimo degli ultimi sette giorni: una perdurante crisi della Zona Euro, alle prese con una generalizzata debolezza congiunturale sulla quale si innestano le politiche monetarie fortemente espansive della Federal Reserve e della Bank of Japan, in grado di originare una contenuta crescita economica ma inadeguate a generare aspettative inflazionistiche.

TRIESTE - Lunedì scorso, ad inizio di ottava, avevamo facilmente indicato nella riunione della Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti d’America, l’evento clou della settimana finanziaria.

TRIESTE - Si apre oggi un’ottava di Borsa ricca di importanti appuntamenti per Piazza Affari, dove oggi tiene banco l’aumento di capitale di RCS Mediagroup.

TRIESTE - Ottava di Borsa ancora all’insegna della marcata volatilità e dell’incertezza, con uno scenario macroeconomico globale decisamente sotto tono per tutta la Zona Euro, anche se qualche timido progresso di alcuni indici (PMI, indicatore composito dell'attività manifatturiera; IFO, rilevatore della fiducia degli imprenditori tedeschi) lascia sperare in una seconda metà del 2013 all’insegna di un miglioramento della situazione generale.

TRIESTE -  Dopo una settimana all’insegna della volatilità, delle correzioni sui mercati e di un risveglio delle tensioni sugli spread è la cautela a prevalere anche a Piazza Affari che, dopo lo scivolone di giovedì sulle decisioni di politica monetaria della BCE (Banca Centrale Europea), ha concluso in rosso il periodo compreso tra il 3 ed il 7 giugno con il suo più significativo indice azionario, Il FTSE Mib (Financial Times Stock Exchange Milano Indice di Borsa), in flessione del 3,04%, una performance negativa che ne ha ridotto il progresso da inizio anno al 2,57%.

TRIESTE - Ultime ottave caratterizzate da un energico ritorno della volatilità sui mercati, con i listini azionari in forte correzione e tassi di interesse in risalita sui principali mercati di riferimento (Usa e Germania), tanto da alimentare timori che la Fed (Federal Reserve System, la banca centrale degli Stati Uniti d’America) possa rallentare anzitempo lo stimolo monetario costituito dal QE (Quantitative Easing, alleggerimento quantitativo: immissione di liquidità nel sistema quando le banche non si prestano denaro e famiglie ed imprese subiscono una stretta creditizia).

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]