VIENNA  -  Stando a quanto riporta il  quotidiano austriaco Der Standard, Niki Lauda,  il fondatore della low cost austriaca  Fly Niki, potrebbe diventare il nuovo amministratore delegato di Alitalia.

Published in Economia


ROMA - Con la messa in mobilità dei circa 4600 lavoratori superstiti,  Alitalia Linee Aeree Italiane potrà cominciare a chiudere definitivamente i battenti. 


Published in Il punto

ROMA . - L'Antitrust ha deciso di avviare un'istruttoria per verificare se l'acquisizione della compagnia WindJet da parte di Alitalia-Cai sia in grado di eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza.

Published in Economia

ROMA - Il potere d'acquisto delle famiglie italiane è diminuito. L'allarme lo lancia l'Istat, secondo il quale la diminuzione registrata nel secondo trimestre 2011 è pari allo 0,2% rispetto al trimestre precedente, e dello 0,3% rispetto al secondo trimestre 2010. Scende ai minimi da 11 anni la propensione al risparmio delle famiglie italiane.

Published in Economia

ROMA -Oggi il papa in visita in Croazia ha ribadito il suo “no” a convivenze e coppie di fatto che assolutizzerebbero “una libertà senza impegno per la verità  [che] coltiva come ideale il benessere individuale attraverso il consumo di beni materiali ed esperienze effimere, trascurando la qualità delle relazioni con le persone e i valori umani più profondi".

Sabato, 14 Maggio 2011 21:44

Lorenzo Cesa (Udc)

"Il Federalismo costerà mille euro in più ad ogni famiglia (dati Centro Studi Udc) e con i tagli ai bilanci delle amministrazioni locali sarà sempre più difficile per i sindaci amministrare i loro Comuni"

Published in Citazioni

ROMA - Consumi ancora al palo. Le vendite al dettaglio non ripartono e a febbraio risultano invariate rispetto a un anno prima. Un timido segnale arriva dal confronto mensile, che indica un +0,1% rispetto a gennaio. E mentre i prodotti non alimentari arrancano, gli alimentari provano a tenere: ma a fare bene sono solo i discount, gli unici che segnano vendite in rialzo (+1,5% annuo). Male gli ipermercati che, tra gli esercizi, contano il calo più marcato (-2,2% annuo).

Published in Imprese

ROMA - L'aumento del prezzo della benzina, fino al record di 1,568 euro raggiunto oggi, ricadrà sulle famiglie italiane con una stangata da 1.200 euro su base annua. È quanto calcolano le associazioni dei consumatori che aderiscono a Casper. I prezzi record della benzina, unitamente all'impennata dell'inflazione, secondo Casper determineranno una maggiore spesa a famiglia per complessivi 1.205 euro su base annua: 915 euro solo per gli effetti inflattivi, 300 euro addebitabili al caro-benzina. Per questo Casper chiede al Governo di considerare prioritaria la lotta all'inflazione e di intervenire immediatamente per frenare sul nascere qualunque tentativo di rialzo ingiustificato dei prezzi e salvaguardare i bilanci delle famiglie. In particolare è indispensabile bloccare le tariffe energetiche per tutto il 2011, disporre un taglio delle accise sulla benzina non inferiore a 5 centesimi di euro al litro, e introdurre un meccanismo di sterilizzazione degli aumenti dei prezzi dei carburanti. L'Adoc avverte poi che, senza uno stop, la verde raggiungerà quota 1,70 euro entro i prossimi due mesi.

Published in Imprese

ROMA - Secondo quanto sostiene Adusbef e Federconsumatori nel 2011 è in arrivo una maxi stangata per le famiglie italiane.

Published in Società

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Opinioni

La “bella guagliona” di Bolzano che merita “Otto e mezzo”

La Sette è riconosciuta come il terzo polo televisivo italiano nel campo generalista. Il successo che le sta arridendo non è dovuto a programmi di facile ascolto e di resa...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

C’è un’alternativa nel trattamento dei rifiuti di cui non parla nessuno

Si tratta della la gassificazione al plasma, ovvero “del plasma o assistita dal plasma”, che può essere utilizzata per convertire materiali contenenti carbonio in gas di sintesi per generare energia...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077