ROMA - I metereologi dicono che sarà l'ondata di calore più intensa della stagione e durerà fino al 15 luglio. L'hanno chiamato Minosse l'anticiclone subtropicale sahariano dell'estate che, preso il posto di Caronte, punterà direttamente su Sardegna, Sicilia e poi al Sud.

Published in Cronaca

ROMA - Caronte, ovvero l'ondata di caldo che sta imperversando sulla penisola non se ne andrà, almeno fino a metà luglio.

Published in Cronaca

ROMA - «Caronte», l`anticiclone africano che ha le sue radice nell`entroterra sahariano, non smentisce le aspettative ed oggi è alla massima potenza: sta spingendo aria molto calda verso l`Italia e in particolare verso le regioni centromeridionali e l`Emilia Romagna.

Published in Cronaca

ROMA - L'anticiclone africano 'Carontè non perdona e l'aria calda proveniente dall'entroterra algerino e tunisino ha traghettato l'Italia nel weekend più torrido di quella che si preannuncia come una lunga estate calda. Quelle che ci attendono saranno giornate veramente infernali, con l'apice del caldo domani tra le 12 e le 17 e il 'bollino rosso per 15 città, con punte di 40 gradi di temperatura percepita.

Published in Cronaca


ROMA - Estate da record per il caldo soffocante. La perturbazione africana denominata Scipione sta lasciando l'Italia, ma a fine mese è previsto l'arrivo di un'altra ondata di calore. Si tratta di Caronte, che - com e dicono gli esperti - ci traghetterà nell'estate con dieci giorni di fuoco.

Published in Cronaca

È sempre al mattino che le forze della ragione avanzano nelle regioni della mente per riportare ordine a ciò che il razionalismo ha sempre chiamato al ‘caos notturno’. Anche Freud  “l’imbecille”, - come lo chiama da trent’anni Massimo Fagioli, e come fare a dargli torto, – avendo affermato che i sogni o sono allucinazioni, o sono desideri peccaminosi repressi, credeva che la ragione e il ‘super io’ fossero il muro che doveva fermare quel caos irrazionale che nella notte, trovando le porte della ragione incustodite, poteva dare sfogo alle sue fantasticherie più sfrenate e socialmente pericolose.

Published in Dazebao le idee

ROMA - Il Cda di Generali ha nominato con voto unanime Gabriele Galateri presidente, con il voto favorevole anche del vicepresidente Vincent Bollorè. Il nuovo presidente è stato nominato all'unanimità, in un'affolata riunione. Chi non ha potuto recarsi fisicamente nella sede romana della compagnia in Piazza Venezia si è collegato in videoconferenza. Tra gli altri - si apprende - hanno partecipato a distanza all'appuntamento, Alberto Nagel e Francesco Saverio Vinci di Mediobanca, l'imprenditore ceco Petr Kellner, l'economista Paola Sapienza, l'avvocato Alessandro Pedersoli e l'a.d dell'Eni Paolo Scaroni. In una nota diffusa al termine della riunione la compagnia ha ufficializzato la nomina all'unanimità indicando che al presidente «spettano i poteri previsti dalla normativa di legge e regolamentare vigente oltre che dallo statuto sociale».

Published in Imprese

Duro attacco del direttore e Della Valle contro Berlusconi e i suoi corifei, che vorrebbero un giornale più schierato. Lo scontro sul web e l’innovazione

Published in Primo piano

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077