Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62
Menu
Dj Fabo: muoio lontano, ignorato dallo Stato

Dj Fabo: muoio lontano, ignorato dallo Stato

ROMA - Dj Fabo e' morto, come aveva deciso per...

Il jazz: storia e passione in musica

Il jazz: storia e passione in musica

Nacque nei bordelli e nei locali malfamati di New Orleans...

*Ue: omicidio Netsov "un atto vergognoso di violenza"

*Ue: omicidio Netsov "un atto vergognoso di violenza"

MOSCA - L'Unione europea ribadisce "l'importanza di portare alla giustizia,...

Gli Oscar dell’era Trump all’insegna delle gaffes

Gli Oscar dell’era Trump all’insegna delle gaffes

Miglior film “Moonlight” di Barry Jenkins, a Emma Stone e...

Teatro Sistina. "Il Mistero dell’assassino misterioso". Da non perdere

Teatro Sistina. "Il Mistero dell’assassino misterioso". Da non perdere

ROMA - Al Teatro Sistina ha debuttato un lavoro assai...

Teatro Manzoni. “Un amore”. Recensione

Teatro Manzoni. “Un amore”. Recensione

ROMA – Il libero adattamento di Carlo Alighiero di “Un...

Trump esclude stampa nemica da briefing. Media in rivolta

Trump esclude stampa nemica da briefing. Media in rivolta

WASHINGTON - Sale il tono dello scontro tra i media...

Paramentri di Maastricht: meno di 1 Paese du 2 li rispetta

Paramentri di Maastricht: meno di 1 Paese du 2 li rispetta

Secondo l’elaborazione effettuata dall’Ufficio studi della CGIA, tra i 28...

Journées du Livre Européen . A Parigi arriva “Sette storie per fare la cacca”

Journées du Livre Européen . A Parigi arriva “Sette storie per fare la cacca”

PARIS –Dans le cadre des Journées du Livre Européen et Méditerranéen. 

Teatro Marconi. “Per sempre malgrado tutto”. Recensione

Teatro Marconi. “Per sempre malgrado tutto”. Recensione

Un atto unico di settanta minuti che volano via veloci.Ognuno...

Prev Next

Alitalia, tempo scaduto. Adusbef presenta esposto a Corte dei Conti

Alitalia, tempo scaduto. Adusbef presenta esposto a Corte dei Conti

 

ROMA - Ormai siamo all’epilogo della vicenda Alitalia.  Oggi il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha tuonato contro la leader della Cgil  Susanna Canmusso per via della sua intervista apparsa ieri su Avvenire:  “Non riapro nessuna trattativa e non accetto questo tira e molla”.

«Marziani sono Cgil e Uil che ancora fanno finta di non capire che siamo al bivio - ha ribadito Lupi - . Che la scelta è tra far chiudere Alitalia, creando una crisi occupazionale da brividi, o farla diventare la prima compagnia del mondo». «Sono fuori dalla realtà e rischiano di uscire dalla scena - ha proseguito - La gente capisce, i lavoratori capiscono: se Camusso andrà avanti così, sarà tagliata fuori dagli stessi iscritti della Cgil. Il rischio è che, con una linea simile, saltino le rappresentanze sindacali e i lavoratori decidano di trattare in maniera  autonoma. Questo alcuni sindacati, come Cisl e Ugl, l`hanno capito, altri no».

 Lupi, tuttavia, si dice positivo: “Credo che arriveremo questa settimana alla conclusione”,  Lupi ha ricordato che «il rapporto è tra  l'azienda e i sindacati, ma se non dovesse esserci un  sblocco, come non mi auguro, il Governo non potrà fare altro  che riconvocare al tavolo i sindacati e spiegare la  situazione».  Lupi fa anche sapere che “il cda di  Poste ha deliberato la partecipazione all'aumento di capitale  , ritenendo che l'investimento Etihad-Alitalia sia strategico  anche per la sua azienda”. E proprio su questo punto oggi  l’Adusbef,  presieduta da Elio Lannutti, ha presentato esposti alla Corte  dei conti per danno erariale sul possibile ulteriore  investimento di Poste Italiane in Alitalia. L'associazione  bolla come un «grave errore che Poste Italiane, (controllata  dal Ministero dell'Economia) i cui servizi offerti all'utenza  peggiorano a vista d'occhio sia nel recapito della  corrispondenza che nelle caotiche file agli sportelli anche  per svolgere normali servizi finanziari, possano utilizzare  il sudato risparmio postale per coprire il buco nero di  Alitalia imbarcandosi in Etihad, soccorrendo così le allegre  concessioni di credito delle maggiori banche che hanno  largheggiato nel finanziare le avventure dei 'capitani  coraggiosì». Oltre alla Corte dei Conti, l'Adusbef ha  presentato un esposto anche all'Antitrust europeo ipotizzando  un aiuto di Stato. 

 

Ultima modifica ilMartedì, 29 Luglio 2014 13:01
Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208