ECONOMIA
Giovedì, 02 Febbraio 2017 14:26

Migranti: Tusk "chiudere rotta Libia"

BRUXELLES - Il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha promesso il massimo impegno dell'Ue per chiudere la rotta dei migranti dalla Libia verso l'Italia.

Published in Primo piano

LATINA  - Trentuno persone ritenute legate al clan dei casalesi, sono state arrestate nell'ambito di un'indagine della guardia di finanza contro le infiltrazioni della camorra a Latina.All'alba di oggi, i finanzieri hanno portato a termine l'operazione, coordinata dalla procura della Repubblica, Direzione distrettuale Antimafia di Napoli.Il blitz ha riguardato, da una parte, alcune vicende delittuose inerenti alle attività interne alla famiglia Bidognetti, dall'altro alcune presunte estorsioni commesse da affiliati del clan.

Published in Cronaca

NAPOLI - Katia e Teresa Bidognetti, figlie di Francesco Bidognetti, storico capo e fondatore del clan dei Casalesi, e Orietta Verso, moglie del secondogenito del boss, avrebbero avuto l'incarico di distribuire gli "stipendi" ai componenti della famiglia, di curare "l'assistenza economica e legale ai familiari in carcere", di veicolare direttive e comunicazioni "da e per" il carcere e "il sostentamento, anche attraverso il reperimento di posti di lavoro, di familiari di associati liberi".

Published in Cronaca

BUCAREST - Un mero interesse personale è quello che guida il governo socialdemocratico romeno nella difesa del decreto "salva-corrotti" approvato martedì nella tarda serata e inserito all'ultimo minuto all'ordine del giorno del Consiglio dei ministri.

Published in Mondo
Giovedì, 02 Febbraio 2017 14:09

Tumori. Si evitano con una vita sana

AVIANO (PORDENONE) - Ogni giorno, in Italia, quasi mille persone si ammalano di tumore.Le neoplasie aumentano con l'eta' ma l'invecchiamento non ha una relazione diretta col cancro: sono le scelte quotidiane e gli stili di vita adottati in precedenza a determinare, in larga misura, il rischio di contrarre malattie cronico-degenerative in eta' avanzata.

Published in Società

WASHINGTON - Dopo i rifugiati e i musulmani, adesso tocca alla 'liberta' religiosa'. Sulla scrivania di Donald Trump e' arrivata la bozza di un ordine esecutivo sulla "liberta' religiosa" che rovescia il punto di vista dell'amministrazione Obama e tende a ripristinare, affermando e consolidando l'obiezione di coscienza religiosa, la discriminazione verso la comunita' Lgbtq a partire dai luoghi di lavoro.

Published in Mondo
Giovedì, 02 Febbraio 2017 14:02

Torino, allarme scabbia all'ospedale Martini

TORINO - Due medici, un infermiere e un operatore socio sanitario del Pronto soccorso dell'ospedale Martini di Torino sarebbero stati infettati dalla scabbia.

Published in Brevissime

Le reali vicende del MPS e della Deutsche hanno richiamato l’attenzione su un problema ormai atavico: il credito bancario. Da secoli le banche concedono prestiti ai propri clienti in cambio di un corrispettivo.

Published in Il punto

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa è e a chi è utile

Liberare le potenzialità di una persona perché riesca a portare al massimo il suo rendimento; aiutarla ad apprendere piuttosto che limitarsi ad impartirle insegnamenti. ( Whitmore, 2006 ) 

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Surriscaldamento globale. L’oceanologo Furio Ruggiero : “I nostri discendenti si…

Checché ne dica il presidente americano Trump, che nega il fenomeno del surriscaldamento globale, la temperatura media della terra è in costante aumento, i ghiacciai si sciolgono, il livello degli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Come difendersi dalle furbizie del mercato. Incontro con Massimiliano Dona, pres…

Le aziende fornitrici di servizi pubblici che mandano le bollette di pagamento ogni 28 giorni, inventandosi così il tredicesimo mese dell’anno, e di fatto aumentano le tariffe. Le compagnie telefoniche...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077