ROMA - Cresce in Italia l'emergenza sociale, che riguarda quasi 15 milioni di persone, di cui oltre 6 milioni sotto la soglia di povertà. Sono altrettanti i cittadini che “si collocano poco al di sopra" di tale soglia, che sono quindi da considerare ad alto rischio .Dati che rivelano come la povertà economica, ossia la mancanza delle risorse necessarie per la sopravvivenza delle famiglie, è un tema estremamente attuale e diffuso.

Published in Economia

Libera: “Un italiano su quattro vive in condizioni di povertà. Rendiamo illegale la povertà nel nostro paese: diritti e dignità per tutti e tutte

Published in Società

 

Drammatico rapporto Cnel. Crisi, la più pesante dal dopoguerra. Aumenta il rischio working poor. Persi 1 milione di posti

Published in Economia

ROMA  - Quasi 37mila richieste di aiuto arrivate nel solo 2013 all'help center di Roma Termini da parte di persone in condizioni di disagio sociale.

Published in Società
Lunedì, 14 Luglio 2014 10:54

Povertà. Un vero grido di allarme

ROMA - I dati diffusi oggi dall'Istat sulla povertà in Italia rivelano una situazione drammatica. 10 milioni di cittadini (il 16,6% della popolazione) vive in condizioni di povertà relativa, di questi ben 6 milioni sono poveri assoluti. Un dato impressionante: praticamente 1 italiano su 6 si trova in condizioni di povertà.

Published in Il punto

ROMA -  Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, si mostra molto preoccupato riguardo all’andamento delle relazioni coniugali in Italia, in particolare facendo riferimento ai drammatici dati emersi dal “Rapporto 2014” della Caritas italiana.

Published in Società

 

ROMA - Un quadro desolante del nostro  Paese, stressato dalle tasse, da un crescente impoverimento, dalla disoccupazione, lavorano solo sei persone su dieci tra i 20 e i 64 anni. Per le donne il dato è ancora peggiore, solo il 50,5%. “ Noi Italia” si chiama il nuovo rapporto Istat c he esamina le voci più significative che riguardano la vita di tutti i giorni. Siamo fanalini di coda o quasi come risulta dagli ampi stralci del rapporto  pubblicati dall’Ansa , praticamente in tutti i settori che riguardano la vita delle persone. Solo in uno siamo al top nel mondo: la proprietà dell’automobile, 62 ogni cento cittadini.

Published in Economia

ROMA - In Italia non basta più avere un lavoro per evitare la povertà. Secondo i dati della Commissione europea l’Italia, come la Spagna, ha oltre 12 lavoratori su 100 a rischio povertà.

Published in Economia

ROMA - I dati sul crollo delle vendite persino nel settore alimentare sono indicativi della profonda crisi che le famiglie vivono quotidianamente. Ricordiamo, infatti, che il comparto alimentare è sempre l’ultimo ad essere intaccato in  una situazione di crisi: se le famiglie riducono i propri consumi persino in tale settore significa che hanno già tagliato qualsiasi altra voce di spesa, compresa quella per la salute.

Published in Economia

ROMA - Gli agricoltori della Repubblica Centrafricana hanno bisogno di assistenza urgente per evitare che la situazione della sicurezza alimentare nel paese colpito dal conflitto, peggiori per milioni di persone. È l'appello lanciato dalla Fao che chiede 241 milioni dollari per aiutare 1,8 milioni di persone.

Published in Società

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]