Mercoledì, 12 Settembre 2012 12:58

Old cinema. Alla ricerca delle sale perdute. Un mese di eventi

Scritto da

TRENTO - Dopo l’esordio alla 69ª Mostra del Cinema di Venezia il 31 agosto scorso, Old Cinema, la prima piattaforma nazionale di documentazione e riqualificazione delle sale perdute, debutta in Trentino venerdì 14 settembre con un mese di eventi e una partecipazione speciale: Giuseppe Tornatore, che ha condiviso il sogno fin dalla nascita un anno fa.

L’idea visionaria è di Ambra Craighero, fotogiornalista che insegue la costellazione dei cinema perduti nel mondo, e Roberta Bonazza, cultural manager con una lunga esperienza in territorio trentino. Insieme decidono, nel 2011, di creare il primo network di saperi sul tema: una rete in progress fatta di istituzioni, università, imprese, addetti ai lavori, studiosi e cittadini, che possano dialogare attraverso un sito condiviso ( HYPERLINK "http://www.oldcinema.it/" www.oldcinema.it). Il format Trentino (2011-2012) è il modello dei prossimi sviluppi in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna tra il 2013 e il 2015.

Lo step pilota si realizza in Trentino, con il sostegno delle istituzioni locali (Provincia autonoma di Trento, Comune di Arco, AMSA e Comune di Riva del Garda) e sulla base scientifica di 280 faldoni relativi a 300 cinema trentini documentati dal 1946 al 1987. Un emozionante viaggio on the road ha fatto poi riaffiorare sul campo 35 old cinemas con foto, testimonianze, trecento ore di girato (con riprese del videomaker Luciano Stoffella) e il primo docufilm di Old Cinema: Alla ricerca delle sale perdute.  

E si intitola “Old Cinema. Alla ricerca delle sale perdute” anche la manifestazione trentina, che si svolge dal 14 settembre al 14 ottobre là dove il progetto è nato: l’ex Cinema Impero (1912) e l’ex cinema Iris (1948) ad Arco, magnifiche sale cinematografiche liberty inserite in un unico edificio asburgico. Proprio all’Iris, il “Salone delle feste” che fu cinema dal 1948 al 1967,  si ripete la magia di Nuovo Cinema Paradiso. Oscurate le grandi finestre per l’occasione, il film capolavoro di Tornatore viene proiettato su pellicola dal cineproiezionista Agostino Cenzato.

Al cuore della kermesse c’è il docufilm nella versione integrale di un’ora, con storie uniche. Dallo schermo-pulpito del cinema-chiesa di Lodrone, ai due ex cinema di Arco. Dalla spettatrice dello Smeraldo di Tione, che portava la legna per la stufa in sala, al cercatore d’oro Nicolini, che fondò il cinema Dante a Strada. Fino al gelataio Osvaldo Bologna, che ha trasformato in laboratorio di pasticceria il “suo” old cinema, l’Astra di Mori, dove aveva fatto l’ambulante.  

Il secondo appuntamento della rassegna è sabato 15 settembre, al MART di Rovereto, con l’inaugurazione della mostra fotografica Giuseppe Tornatore. Prima del cinema, alla presenza del regista siciliano (l’esposizione prosegue fino al 14 ottobre). Poi il 21 settembre, al MAG Museo Alto Garda di Riva, si assiste alla performance di Giordano Bruno Guerri sul cinema dannunziano e inizia la personale di Ambra Craighero Dal Trentino all’India. Vecchi cinema, tra immagine e racconto (fino al 14 ottobre). Tra gli altri eventi in cartellone figurano l’incontro con l’ assessore alla Cultura di Milano Stefano Boeri sul cinema Orchidea di Milano, che riaprirà nel 2013; il cortometraggio di Francesca Ciammitti sull’old cinema Metropolitan nei ricordi di Carlo Lizzani (in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà); una retrospettiva d’autore su Scola, Bogdanovich, Odorisio e Ferreri.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

artemagazine.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]