Lunedì, 11 Maggio 2015 16:18

Slegalitàlia: Regole, Cultura e Lavoro nel Terziario

Scritto da

Come liberare il Paese dell’illegalità. Un’ iniziativa della Filcams CGIL- 20 maggio ore 10,30 , Nuovo Cinema Aquila, Via L’Aquila 68 Roma

Nel nostro Paese è ormai endemico il rapporto mafia-affari-politica. Per questo la criminalità organizzata in genere , ma anche una certa diffusa illegalità fatta di corruzione e spregio delle regole, hanno trovato la possibilità di mimetizzare la propria condotta. Inoltre, in tempi di crisi, le attività criminali hanno un vantaggio competitivo rispetto a chi prova a fare impresa in modo legale: hanno grandi liquidità da investire e pochi vincoli da rispettare.

I settori rappresentati dalla Filcams CGIL (commercio, turismo, servizi) si sono rivelati particolarmente fragili ed esposti non solo ad  infiltrazioni della criminalità organizzata, ma anche a pratiche di corruzione e concussione. Le cronache riportano ogni giorno notizia di sequestri  riconducibili ad attività e aziende in questi settori: cosa accade dopo un sequestro ai lavoratori coinvolti? Purtroppo in Italia non esiste ancora una legge che li protegga nella delicata fase del sequestro e successiva confisca dell’attività.

E’ essenziale che il contrasto alle mafie si affianchi alla tutela del lavoro: sarebbe inaccettabile intravedere nell’intervento dello Stato non la necessaria riconquista di diritti e tutele e il ripristino della legalità, ma la certezza della perdita dell’occupazione.

La Filcams e la CGIL ne parlano con Filippo Bubbico, Vice Ministro dell’Interno; Carlo Bonini, giornalista de La Repubblica e autore di “Suburra”; Maurizio De Lucia sostituto procuratore della Direzione Nazionale Antimafia; Roberto Montà Presidente di Avviso Pubblico, Roberto Negrini Vice Presidente Legacoop; Francesco Menditto Procuratore di Lanciano.

Partecipano Gianna Fracassi Segretaria CGIL e Maria Grazia Gabrielli Segretaria Generale Filcams CGIL.

Cultura, Giustizia e Libertà sono tre fattori che possono trovare nel Lavoro Dignitoso un veicolo di prevenzione  e di promozione per un modello sociale alternativo, dove il rispetto delle regole sia precondizione dello sviluppo.
Il ruolo dell’Organizzazione Sindacale può essere infatti determinante nel diffondere emersione e legalità, incentivando buone pratiche e praticando la contrattazione come presidio di regolarità.

Il terziario può costituire per un territorio anche occasione di buona e sana occupazione, a patto che il rispetto delle regole sia prassi condivisa da tutte le parti in causa: dalle amministrazioni locali alle imprese, passando per gli investitori esterni e il sistema finanziario.

Durante l’iniziativa verrà presentato, a cura della Dott.ssa Ilaria Meli , il report dell’Osservatorio sulla criminalità organizzata dell’università di Milano diretto da Nando Dalla Chiesa).

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

artemagazine.jpg

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]