Domenica, 26 Marzo 2017 22:02

Lezione sulle Mafie a Castelforte Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

A Castelforte in provincia di Latina, un tempo roccaforte del clan dei Casalesi, si parla di “Mafie e società civile”. La palestra dell’istituto Omniconprensivo “B.Tallini” è stracolma di studenti. “Ragazzi fate gruppo, unitevi, confrontatevi e discutete tra di voi e con i vostri docenti, perché le mafie temono molto la cultura e l’indipendenza di pensiero”. Sono le prime parole di Vincenzo Musacchio, direttore della Scuola di Legalità “don Peppe Diana” di Roma e del Molise.

Musacchio che a Castelforte è intervenuto su richiesta della Prof.ssa Franca Di Principe, per ricordare le vittime delle mafie e per condividere con i ragazzi tanti accadimenti di mafia che spesso hanno cambiato le sorti di molti territori. Ha raccontato l’omicidio di don Peppe Diana e il fatto che Augusto Di Meo, testimone oculare dell’omicidio, ebbe la prontezza di alzare gli occhi verso la porta della chiesa e di fare una fotografia a questo assassino e poi andò subito in caserma a denunciare quanto era accaduto. Non girò la faccia dall’altra parte ma verso don Peppe. Da lì è cambiata la storia di Casal di Principe. Il valore della sua testimonianza fu enorme e portò all’arresto dei killer e dei mandanti. I ragazzi hanno visto un cortometraggio sulle vittime di mafia girato dai ragazzi del Carcere minorile di Palermo e durante la proiezione dei volti delle vittime i loro applausi erano intensi e sentiti. Penso ci sia da fare ancora molto, soprattutto lavorare sui giovani – continua Musacchio - perché nelle nostre zone è necessario comprendere che bisogna cambiare la mentalità. “Credo – ha concluso – che queste iniziative siano importantissime sia per sensibilizzare i tanti giovani sia per far sì che gli stessi abbiano dei modelli e degli esempi di riferimento a cui ispirarsi. Al termine dell’incontro Musacchio è stato premiato per il suo impegno e la sua dedizione ai giovani promettendo solennemente che tornerà a Castelforte. 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Cultura

Opinioni

Divorzio e separazione: ecco cosa cambia

La recente sentenza della prima sezione civile della Cassazione (n. 11505/17) conferma le decisioni dei due gradi di giudizio precedente ed esclude il diritto della ex-coniuge all’attribuzione dell’assegno divorzile in...

Andrea R. Catizone - avatar Andrea R. Catizone

Giovanni Falcone: un esempio per i nostri giovani

Giovanni Falcone non solo va ricordato, ma bisogna impegnarsi affinché non sia dimenticato. Sembra la reiterazione dello stesso concetto ma così non è.

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208