CRONACA

ROMA - Una vita da fuggiasca. E' questo quanto emerge dal fascicolo relativo alla pratica amministrativa di Karima El Mahroug, alias Ruby in possesso del Tribunale dei Minori.

ROMA - "Sono adeguata al ruolo", aveva detto Nicole Minetti lo scorso febbraio, quando il premier decise di candidarla nel listino del Pdl alla regione Lombardia.

MASSA CARRARA – Tragedia ieri sera in due frazioni in provincia di Massa Carrara che ha coinvolto tre persone. I corpi di senza vita i corpi di Nera Ricci, 39 anni, e del figlio Mattia Guadagnucci, 2 anni, sono stati trovati nella tarda serata, mentre risulta ancora disperso un uomo di 48 anni. Secondo quanto si è appreso madre e figlio sono stati trovati accanto e i loro corpi sono stati estratti insieme dai vigili del fuoco che avevano lavorato tutta la notte insieme alle squadre della protezione civile della Provincia. Ancora senza esito, invece, le ricerche del 48/enne, A.M., anche lui travolto da un'altra frana in località Mirteto, sempre nel comune di Massa.

ROMA -  Ruby, la minorenne marocchina, si è rifugiata in un residence alle porte di Genova probabilmente assieme al proprietario di una discoteca dove  si esibiva come cubista.

MILANO – Si sono pronunciati i giudici, della quarta sezione penale del tribunale di Milano, Luisa Balzaretti, Carmen D'Elia e Orsola De Cristoforo, a mezzanotte, dopo quattro giorni di consiglio, sul caso della clinica degli orrori.

Giovedì, 28 Ottobre 2010 22:01

Letojanni: tutti si ricordano di Ruby, una ragazza inquieta

Scritto da

LETOJANNI (Messina) - Una ragazza molto appariscente e dal passato turbolento, che a Letojanni ricordano tutti per la sua avvenenza. È questo l'identikit di Ruby, la giovane marocchina non ancora maggiorenne che ha parlato di incontri con il premier Silvio Berlusconi.

Giovedì, 28 Ottobre 2010 19:01

Spuntano le foto della minorenne Ruby

Scritto da

MILANO - Ruby, la giovane marocchina che ha acceso i riflettori mediatici sull'affaire "bonga bonga" avrebbe anche un volto.

MONTELEPRE (PALERMO) - «La struttura pare ben conservata». Così, uno degli inquirenti presenti alla riesumazione della salma del bandito Salvatore Giuliano, descrive quanto visto dopo l'apertura della cassa sessant'anni dopo l'ucciso del 'Re di Montelepre'.

PALERMO - Il funzionario dell'Aisi Lorenzo Narracci, indagato dai pm di Caltanissetta nell'ambito dell'inchiesta sulle stragi mafiose del '92, è stato riconosciuto dal pentito Gaspare Spatuzza, durante una ricognizione, come «il soggetto estraneo a Cosa nostra visto nel garage mentre veniva imbottita di tritolo la Fiat 126 usata nell'attentato al giudice Paolo Borsellino».

Mercoledì, 27 Ottobre 2010 19:16

Trattativa stato mafia. Indagato il generale Mario Mori

Scritto da

PALERMO - Nella maglia delle indagini della Procura di Palermo sulla presunta trattativa tra Stato e mafia dopo le stragi del 1992 è finito anche il generale dei carabinieri Mario Mori, indagato per per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra. Così il capo d'imputazione si aggrava ulteriormente visto che il generale è indagato anche per aver favorito la latinanza del boss Bernardo Provenzano.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Festival di Cannes

Cannes 71. Cate Blachett: “Quale Presidente di giuria non posso che sentirmi umi…

CANNES - L’attrice australiana Cate Blanchett presiederà la 71ma edizione del festival di Cannes che cadrà nel maggio 2018. “Torno a Cannes dopo anni come attrice e produttrice, per le...

Redazione - avatar Redazione

Cultura

Opinioni

Il nuovo Rinascimento parte dalla Scienza

ROMA - “La scienza ha consentito di superare la crisi del periodo post bellico, promuovendo con le sue ricerche lo sviluppo industriale. L’Italia in dieci anni è passata da Paese...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Coaching: cosa è e a chi è utile

Liberare le potenzialità di una persona perché riesca a portare al massimo il suo rendimento; aiutarla ad apprendere piuttosto che limitarsi ad impartirle insegnamenti. ( Whitmore, 2006 ) 

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077