Lunedì, 03 Aprile 2017 13:50

Caso Regeni: l'Egitto esca da oltraggioso silenzio

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA  - Le autorita' egiziane devono uscire "dall'oltraggioso silenzio" e rispondere alla rogatoria della procura di Roma: "abbiamo i nomi e i volti di coloro che sono coinvolti nella sparizione e nell'omicidio" di Giulio Regeni, "ma non abbiamo i mandanti, la regia e, soprattutto, il perche'" il ricercatore e' stato ucciso.

Lo ha detto l'avvocato della famiglia Regeni, Alessandra Ballerini, sottolineando che ormai ci sono le "prove" del coinvolgimento dei servizi di sicurezza egiziani, "Abbiamo le prove che lo stesso ufficiale della National Security che ha firmato i documenti contro il nostro consulente - ha spiegato il legale - ha avuto un ruolo chiaro nella sparizione di Giulio. E sappiamo che un funzionario coinvolto nella vicenda della banda dei cinque estrae lui stesso dalla tasca i documenti di Giulio". Si tratta di due "ufficiali", dice ancora l'avvocato, "che hanno rapporti molto stretti con persone che avevano a loro volta rapporti con Giulio" e che sono anch' esse coinvolte nella sparizione. Ecco perche', sostiene il legale della famiglia, l'Egitto deve uscire dal silenzio e fornire le risposte che mancano.  

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Festival di Cannes

Cannes 71. Cate Blachett: “Quale Presidente di giuria non posso che sentirmi umi…

CANNES - L’attrice australiana Cate Blanchett presiederà la 71ma edizione del festival di Cannes che cadrà nel maggio 2018. “Torno a Cannes dopo anni come attrice e produttrice, per le...

Redazione - avatar Redazione

Cultura

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077