Lunedì, 10 Aprile 2017 12:15

Napoli. Calci e pugni a moglie che non vuole indossare il burqa. In manette marocchino

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

NAPOLI  - I carabinieri della stazione di Sant'Anastasia hanno arrestato un marocchino 51enne residente nel paesino del vesuviano resosi responsabile di sequestro di persona, minaccia aggravata e maltrattamenti in famiglia.

Nel corso di un intervento effettuato d'urgenza nella casa dove l'uomo dimora con la moglie 28enne, i militari dell'Arma hanno accertato che aveva aggredito a calci e pugni la moglie procurandole lesioni al volto guaribili in 15 giorni. Poi, per impedirle di chiedere aiuto, l'aveva chiusa nel bagno della loro abitazione, dal quale la donna era comunque riuscita a uscire. In strada si era sentita male e si era accasciata al suolo venendo notata da vicini, che hanno subito chiamato i carabinieri. Ai militari dell'Arma intervenuti sul posto la signora, riavutasi, ha raccontato che anche nel recente passato era stata vittima di condotte violente e vessatorie che avevano origine dal fatto che l'uomo le rimproverava di comportarsi troppo "alla occidentale" e che voleva imporle l'uso di abiti lunghi e del burqa. Dopo le formalità di rito l'uomo è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Festival di Cannes

Cannes 70 . « Fortunata », ritratto di donna nella « banlieue » romana

CANNES -  « Fortunata » è una delle rare pellicole italiane in concorso a Cannes nella  prestigiosa sezione « Un Certain regard » .  Ritratto di una donna di borgata, interpretata da Jasmine Trinca, sesto...

Laura Damiola - avatar Laura Damiola

Cultura

Opinioni

Divorzio e separazione: ecco cosa cambia

La recente sentenza della prima sezione civile della Cassazione (n. 11505/17) conferma le decisioni dei due gradi di giudizio precedente ed esclude il diritto della ex-coniuge all’attribuzione dell’assegno divorzile in...

Andrea R. Catizone - avatar Andrea R. Catizone

Giovanni Falcone: un esempio per i nostri giovani

Giovanni Falcone non solo va ricordato, ma bisogna impegnarsi affinché non sia dimenticato. Sembra la reiterazione dello stesso concetto ma così non è.

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208