Martedì, 18 Aprile 2017 12:08

Migranti: rischio di collasso sociale

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

ROMA - "L'Italia ha 4,5 milioni di cittadini, in condizione di povertà assoluta, ben 8 milioni, in condizioni di povertà relativa e milioni di disoccupati.

I nostri giovani sono costretti ad emigrare, tanti hanno perso la casa e Stato, regioni e Comuni, non riescono più a dare risposte ai tanti cittadini che chiedono un aiuto, mentre sono sempre più i cittadini che rinunciano a curarsi. In questa situazione è impensabile che si possa continuare ad 'accogliere': rischiamo un collasso sociale. Coloro che predicano l'accoglienza, diano l'esempio, accolgano a casa loro: l'Italia ha già fatto molto, ma molto di più, di tanti altri Paesi, ben più ricchi dell'Italia. Questo tipo di immigrazione, può portare all'esplodere di situazioni, capaci di scardinare la nostra società". Lo afferma il presidente del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), Antonio de Lieto: "Il nostro Paese, ha già vissuto situazioni come questa sul fronte dell'immigrazione, con numeri più modesti ed in diversi casi, si è trovata, come soluzione, una 'sanatoria'. Una soluzione simile era sbagliata ieri, ma sarebbe assurda oggi. In casi del genere, è necessario pensare al 'ricongiungimento familiare', che consentirebbe ad un enorme numero di persone, di stabilirsi legalmente in Italia. La realtà vera è che l'Italia si sta giocando il proprio futuro e quello dei propri figli. Il 'buonismo' è fuori luogo. Non è possibile, non è credibile, che tutti i migranti che vengono raccolti in mare, siano portati in Italia. L'Europa dov'è, il resto del mondo dov'è?".

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

Festival di Cannes

Cannes 71. In giuria prevalgono le Marianne

Al pubblico che si appassiona ai film in concorso non importa molto della giuria che li sceglie, ma è significativo che quest’anno al festival del cinema di Cannes, che si...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Cultura

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077