CRONACA DAL PASSATO

Cronaca dal passato

VENEZIA - Durante la prima metà del Cinquecento in Italia si vive il periodo del Rinascimento, la scoperta dell'uomo e del mondo, come fu definito da Jules Michelet. Grazie all'America, si avevano nuove frontiere da conoscere, nuovi limiti da superare.

VENEZIA - Oggi con le nuove guerre, gli Stati Uniti necessitano di un numero sempre maggiore di soldati per sostituire le continue perdite. Qualche centinaio di reclutatori, principalmente tra gli ex sottufficiali dell'esercito, si aggirano per le zone più povere dell'America dove la disoccupazione è più alta. Per ogni soldato il reclutatore riceve circa 5700 euro. Questo sistema era presente anche ai tempi della Serenissima di Venezia.

VENEZIA - Quando Mary Roberts Rinehart, scrisse "The door" (1930), pubblicato in Italia nei Gialli Mondadori con il titolo "L'incubo" (1933), non avrebbe mai pensato che la frase "The butler does it", il colpevole è il maggiordomo, diventasse un cliché.

VENEZIA - Si chiama identification ed è la procedura di riconoscimento di un criminale eseguita sottoponendo una fila di sospettati all'esame visivo di testimoni oculari o delle vittime di un crimine. E' conosciuta anche come "confronto all'americana", perché era spesso utilizzata nei distretti di polizia statunitensi fino a qualche anno fa ed è stata inserita in numerosi film e telefilm polizieschi girati negli Stati Uniti. Ma questo non è un film e questa non è l'America. Il caso della morte di Maddalena Pastor Tonetti si svolse a Venezia nel Settecento e questa procedura servi per chiudere definitivamente il caso.

Domenica, 05 Giugno 2011 15:23

Venezia 1734: Il caso del sacrestano uxoricida

Scritto da

VENEZIA - Notizie di cronaca hanno riportato, con accentuata frequenza, fatti di sangue che coinvolgono il proprio familiare. Quando questo è la moglie, la gelosia, causata dell'infedeltà vera o presunta, sfocia nel raptus omicida. Ma cos'è un raptus?: "Si parla di raptus quando una persona commette un gesto, solitamente delittuoso, che non sembra possa rappresentarne le intenzioni.

VENEZIA - Quando il 6 maggio di quest'anno venne scagionata una donna a Desenzano, dalla gravissima accusa di infanticidio, fu possibile solo grazie all'autopsia che rilevò un aborto spontaneo.

VENEZIA - Grazie alla trasmissione di Rai Tre «Amore Criminale», condotto da Camila Raznovich, conosciamo bene la definizione di uxoricidio, ovvero chi uccide la propria moglie. Ciò che spesso, invece, ignoriamo sono le motivazioni di un atto che per il diritto penale italiano è una forma di omicidio aggravato. La gelosia è senz'altro la matrice più comune ma dietro i fatti di cronaca che coinvolsero la povera Anna Guimelli, non fu questo che rese il marito un assassino e solo per un caso fortuito fu immediatamente arrestato.

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La chimica che respiri e il rischio cancerogeno

L’atmosfera urbana è caratterizzata dalla presenza di un insieme vasto ed eterogeneo, da un punto di vista chimico-fisico, di particelle aerodisperse di dimensioni comprese tra 0,005 e 100 μm, costituite...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077