Menu
Non siamo un popolo di evasori

Non siamo un popolo di evasori

I dati presentati quest’oggi dal prof. Giovannini ci autorizzano a...

Doit Festival. “Assolutamente deliziose”…  ed è vero

Doit Festival. “Assolutamente deliziose”… ed è vero

La storia squinternata di due cugine si trasforma in vicenda...

Teatro Quirino. “Puntila e il suo servo Mati” di B. Brecht. 4-9 aprile

Teatro Quirino. “Puntila e il suo servo Mati” di B. Brecht. 4-9 aprile

ROMA - Considerata una delle migliori commedie di Brecht, scritta...

Enrico Letta, l'eurottimista critico

Enrico Letta, l'eurottimista critico

Riflessioni sul nuovo libro di Enrico Letta e sul futuro...

Teatro Manzoni. “La notte della Tosca”. Da non perdere

Teatro Manzoni. “La notte della Tosca”. Da non perdere

“La notte della Tosca” è una tragicommedia intelligente sulla precarietà...

Articolo Uno fra memoria e futuro

Articolo Uno fra memoria e futuro

Un Tempio di Adriano listato virtualmente a lutto, uno Speranza...

Vendite di armi, poi aiuti miliardari. Le contraddizioni dei Paesi ricchi

Vendite di armi, poi aiuti miliardari. Le contraddizioni dei Paesi ricchi

I trasferimenti multimiliardari di armi all’Arabia Saudita da parte di...

SNGCI. Insieme all’Auditorium tutti gli Oscar italiani

SNGCI. Insieme all’Auditorium tutti gli Oscar italiani

Giuseppe Tornatore, Paolo Sorrentino, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Roberto Benigni...

A Roma il 25 marzo scatta la protesta per uscire dall'euro

A Roma il 25 marzo scatta la protesta per uscire dall'euro

ROMA - Il 25 marzo 2017 ricorre il 60° anniversario...

Londra. Torna la calma dopo l'attentato, l'allerta rimane

Londra. Torna la calma dopo l'attentato, l'allerta rimane

LONDRA  - Solo nella mattina e' tornata una relativa calma...

Prev Next

Specializzati in bancarotta. Gdf sgomina sodalizio criminale

Specializzati in bancarotta. Gdf sgomina sodalizio criminale

TREVISO - Smascherato dalla Guardia di Finanza di Treviso e sanzionato con l''interdizione ad esercitare imprese e uffici direttivi un sodalizio criminale collaudato, composto da tre imprenditori operanti nella Marca.

A conclusione di una complessa ed articolata indagine su ipotesi di bancarotta fraudolenta nei confronti di quattro aziende trevigiane, dichiarate fallite nel biennio 2013 e 2014 e tutte riconducibili ad un medesimo e noto Gruppo internazionale operante nel settore della produzione di recinzioni e pannelli metallici, gli investigatori del Nucleo di Polizia Tributaria di Treviso hanno eseguito tre ordinanze per vietare ai bancarottieri di operare ancora alla guida di imprese. L''accusa è di aver distratto rilevante patrimonio societario per 19 milioni di euro ed occultato le contabilità societarie in danno del ceto creditorio esposto per oltre 49 milioni di euro. I meticolosi accertamenti svolti dai Finanzieri trevigiani hanno permesso di rilevare che gli indagati, agli inizi del 2013, nonostante una preesistente voragine finanziaria di circa 13 milioni di euro, avevano acquisito tutte le società del Gruppo dalla precedente proprietà prospettando ai terzi creditori importanti investimenti e progetti di risanamento aziendale anche a tutela degli oltre trenta dipendenti.

La realtà emersa nel corso degli approfondimenti investigativi è risultata assai diversa: insediatisi alla guida delle aziende appena acquistate, i tre soggetti avevano immediatamente posto in essere svariate e ripetute distrazioni di patrimonio attraverso trasferimenti di denaro infragruppo privi di giustificazione contabile, cessione di rami aziendali, di cespiti e di magazzino senza corrispettivo, ed avevano utilizzato ricevute bancarie fasulle al fine di ottenere affidamenti dagli ignari istituti di credito. Non nuovi a situazioni di bancarotta, gli indagati si dedicavano all''acquisizione seriale di aziende decotte, non solo nel trevigiano, per poi ''svuotarle'' fino a condurle definitivamente all''insolvenza. Tale spregiudicatezza imprenditoriale è stata vanificata dal tempestivo intervento delle Fiamme Gialle di Treviso che hanno acquisito le fonti di prova necessarie per l''emissione delle ordinanze delle misure interdittive da parte del Giudice per le Indagini Preliminari del locale Tribunale.

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208