Venerdì, 19 Agosto 2016 08:53

Cosenza, truffa all’Inps da 500 mila euro per false assunzioni

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

COSENZA - Una frode all'Inps da mezzo milione di euro è stata scoperta dai finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza.

Nel mirino è finita un'impresa che, come emerso dalle indagini dei militari, "attraverso contratti di lavoro ed altri documenti falsi, traeva in inganno l'Inps", consentendo "ai falsi lavoratori di percepire provvidenze pubbliche non spettanti". Diciassette gli 'operai fantasma' scoperti dai finanzieri. Inoltre, spiegano i finanzieri, l'imprenditore si faceva consegnare dai falsi lavoratori una somma pari ai contributi pensionistici di ciascuno, con la promessa di trasferirla all'Inps, mentre al contrario ometteva di versarla. 

Dalle indagini è emerso che ammonta a 500mila euro la truffa della quale è stata vittima l'Inps, di cui oltre 100mila euro di provvidenze pubbliche non spettanti (indennità di malattia e disoccupazione), erogate in favore di 17 falsi lavoratori, e circa 400mila euro di contributi pensionistici non versati, per nessuno dei lavoratori dipendenti. Gli operai 'fantasma' sono stati denunciati per truffa e falso, mentre l'imprenditore, oltre a questi reati, è stato denunciato anche per l'omesso versamento di contributi previdenziali e assistenziali. 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Festival di Cannes

Cannes 70. Un « Rodin » interessante e intimo

CANNES - Un  uomo e un artista  interessato alla sensualità della donna. L’ha  celebrata e  gli ha reso omaggio  togliendole lo stereotipo  di persona addomesticata :  a riconoscerlo  sono state per...

Laura Damiola - avatar Laura Damiola

Cultura

Opinioni

Se il terrorismo si accanisce contro i giovani

La povera Valeria Solesin nella mattanza del Bataclan a Parigi, Fabrizia Di Lorenzo a Berlino e adesso i ragazzi accorsi a Manchester per seguire il concerto di Ariana Grande: non...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Divorzio e separazione: ecco cosa cambia

La recente sentenza della prima sezione civile della Cassazione (n. 11505/17) conferma le decisioni dei due gradi di giudizio precedente ed esclude il diritto della ex-coniuge all’attribuzione dell’assegno divorzile in...

Andrea R. Catizone - avatar Andrea R. Catizone

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208