CRONACA

ROMA - L'aveva detto Conte nei giorni scorsi che il campo rende sempre giustizia e così è stato anche per la partita tanto attesa:  la Juve, finora e almeno per il momento, è stata ed è la squadra più forte del campionato, come gioco, come punti, come tutto. 

Published in Calcio

BORMIO Nello slalom speciale, trionfo del tedesco Felix Neureuther. C'è spazio anche per il Tricolore azzurro sul terzo gradino del podio grazie a Manfred Moelgg. Un ottimo terzo posto quello di Moelgg che realizza un'importantissima prestazione sulla pista dello Stelvio, a circa un anno di digiuno ( aparte il bronzo mondiale a Schladming) dalla lontana Adelboden.

Alla sua 200° gara in Coppa del Mondo, l'azzurro ha realizzato il terzo miglior tempo grazie ad una seconda manche quasi perfetta. Si tratta del primo podio stagionale per lui. Una pista, questa di Bormio, che già in passato gli ha regalato grandi soddisfazioni. Un gran risultato in vista delle imminenti olimpiadi invernali che partiranno a Sochi (Russia) il prossimo 7 febbraio. Un'iniezione di fiducia che fa ben sperare tutta la squadra tecnica azzurra.

Il vincitore dello slalom è appannaggio della Germania che con il suo atleta, Felix Neureuther, coglie una vittoria prestigiosa. E lo fa proprio davanti al campione austriaco Marcel Hirscher, quest'ultimo autore del miglior tempo nella prima manche per un solo centesimo proprio davanti al tedesco.

Un centesimo che non è bastato perchè Neureuther è andato davvero forte nella seconda manche buttandosi giù come un treno, attaccato con i suoi sci a terra come se seguisse due binari.

Da incorniciare la seconda manche del giapponese Yuasa che, dopo il 22° posto della prima discesa, ha concluso quarto con il miglior tempo nella seconda, chiudendo a 73 centesimi dal primo posto.

GLI ALTRI ITALIANI — Non bene per gli altri azzurri in gara. Patrick Thaler chiude all'11° posto e Stefano Gross al 22°. Ancora peggio Deville che esce nella seconda manche mentre Razzoli esce nella prima.

Published in Sci

ROMA - Tutti incontrano tutti. Letta vede i ministri, esponenti delle maggioranza. Chiede loro anche testi scritti ,indicazioni, proposte per mettere a punto il  nuovo patto di governo. Qualcuno ha già proceduto. Scelta civica si è fatta viva . Ma siamo ancora ai preliminari.

Published in Primo piano
Lunedì, 06 Gennaio 2014 18:55

Giovanni Morgese. Ferro & Fuoco

ROMA - Con il titolo “Ferro & Fuoco”, mercoledì 8 gennaio alle ore 18,00, presso lo “Studio Arte Fuori Centro” di Roma, in via Ercole Bombelli 22, sarà inaugurata, a cura di Maria Vinella, una personale dell’artista Giovanni Morgese, primo appuntamento di “Spazio Aperto 2014”, ciclo di quattro mostre in cui critici invitati dall’Associazione Culturale Fuori Centro, tracciano i percorsi e gli obiettivi che si vanno elaborando nei multiformi ambiti delle esperienze legate alla sperimentazione.

Published in Arti visive

ROMA -  Trecento turisti italiani, tra i quali molti toscani, sono bloccati dalla scorsa notte tra Messico e Honduras, dove hanno trascorso le vacanze di fine anno,  a causa di un guasto all'aereo che avrebbe dovuto riportarli oggi in Italia.

Published in Cronaca
Lunedì, 06 Gennaio 2014 18:35

In Oceania è strage di balene

ROMA - Sono ben 39 le balene pilota spiaggiate lungo la costa di Farewell Spit, nell'isola del Sud in Nuova Zelanda, tutti i cetacei sono morti in seguito allo spiaggiamento, nonostantel’intervento dei soccorritori che  hanno tentato di spingerle al largo senza fortuna.

Published in Mondo

ROMA - Si fa un gran parlare di riforme al fine di raggiungere una sempre migliore e più efficiente giustizia. Tutti noi leggiamo un gran numero di articoli ed interviste sui giornali. Tutti noi sappiamo di interrogazioni parlamentari, proposte di legge, disegni di legge e decreti legge, ma… personalmente ho molti dubbi!

Published in Fatti & Opinioni

Tre episodi su RaiUno: il commissario (7-8 gennaio), il giudice (14-15 gennaio) e l’ingegnere (27-28 gennaio)

Published in Televisione

Almeno dodici i reporter attualmente rapiti in Siria

Published in Società
Lunedì, 06 Gennaio 2014 16:12

Fra grigi burocrati e brillanti buontemponi

ROMA - Matteo Renzi, che i giornalisti chiamano confidenzialmente Matteo, gli danno del tu , ridono alle sue battute, come se fossero compari di merende da chissà quanti anni, non ha trovati di meglio per  giustificare quello sprezzante “ chi?”, rivolto a Stefano Fassina che ricorrere a immagini logore che non hanno molto senso se mai lo avessero avuto. Ci hanno colpito queste parole, espressione del pensiero renziano. “ Non diventerò mai un grigio burocrate che non può scherzare, non può sorridere”. 

Published in Il punto
Pagina 1 di 2

labo.jpg

Cerca nel sito

Festival di Cannes

Cannes 71. Il cinema italiano a Cannes

CANNES - Cinque lungometraggi, due corti e diverse coproduzioni rappresenteranno quest’anno l’Italia sulla Croisette. In squadra due registe, Alice Rorhwacher in Concorso con Lazzaro Felice e Valeria Golino in Un Certain Regard con Euforia, a testimoniare che il...

Redazione - avatar Redazione

Cultura

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077