C.Alessandro Mauceri

C.Alessandro Mauceri

Le autorità aeroportuali dell’Emirato di Dubai hanno presentato il primo poliziotto robot. Il debutto è avvenuto al quarto Gulf Information Security Expo and Conference (GISEC), ai piedi di Burj Khalifa: REEM, questo il nome del prototipo presentato, è alto 170 centimetri e pesa 100 kg, ha integrato un rilevatore di emozioni, riconosce i gesti e i movimenti delle mani fino a 1.5 m di distanza.

Sabato, 24 Giugno 2017 19:08

Banche venete. Una storia che si ripete

Ci risiamo. Dopo l’ennesimo fallimento dell’ultima gestione di Alitalia (le lettere di procedura ai soggetti che hanno inviato la manifestazione di interesse e rispondono ai requisiti del bando partiranno il 26 luglio) è la volta di un altro salvataggio: solo che questa volta si tratta di alcune banche (del nord).

Le autorità aeroportuali dell’Emirato di Dubai hanno presentato il primo poliziotto robot. Il debutto è avvenuto al quarto Gulf Information Security Expo and Conference (GISEC), ai piedi di Burj Khalifa: REEM, questo il nome del prototipo presentato, è alto 170 centimetri e pesa 100 kg, ha integrato un rilevatore di emozioni, riconosce i gesti e i movimenti delle mani fino a 1.5 m di distanza.

ROMA - Uno dei casi più noti di sfruttamento del lavoro minorile è quello legato all’estrazione del coltan, un materiale da cui si estrae il cobalto, essenziale per produrre le batterie di molti oggetti moderni, dagli smartphone, computer portatili e automobili: l’industria delle batterie ne utilizza circa il 42 per cento della produzione mondiale, il resto viene utilizzato per applicazioni industriali e militari.

Intervista a Manos Kouvakis, direttore del Cedifop, Centro Europeo di Formazione Professionale per i sub

Quando ad ottobre scorso l’Accademia di Svezia, l’ente che conferisce i Premi Nobel, rese noto che il premio per la Letteratura 2016 era stato assegnato a Robert Allen Zimmerman molti rimasero stupiti. E lo stupore che non sapevano chi fosse questo poeta/scrittore divenne ancora più grande quando si resero conto che il suo nome d’arte era Bob Dylan, cantautore famoso soprattutto per le canzoni scritte negli anni sessanta.

Con l’approvazione al Senato del Ddl povertà si fa sempre più vicina la possibilità che anche in Italia venga approvato il reddito di inclusione (altrove chiamato reddito di cittadinanza), la norma che  introduce, di fatto, un sostegno al reddito destinato alle famiglie e ai cittadini che si trovano in situazione di grande difficoltà economica.

Il numero infinito di informazioni che viaggiano sulla rete e che raggiungono miliardi di persone senza alcun controllo, fa si che oggi sia concreto il pericolo che una parte di queste sia poco veritiera se non del tutto falsa. 

Mercoledì, 17 Maggio 2017 06:43

Come combattere il commercio illecito

Ieri il parlamento europeo ha votato la proposta di risoluzione “sulla valutazione degli aspetti esterni del funzionamento e dell'organizzazione delle dogane come strumento per facilitare gli scambi e combattere il commercio illecito”

Mercoledì, 10 Maggio 2017 17:32

I Contratti di Fiume: se ne riparla a Milano

Si sono aperti oggi i lavori del seminario nazionale "Monitorare la performance dei processi di governance fluviale". 

Pagina 1 di 32

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Mafia capitale: è ora di modificareil 416 bis

Crolla l'associazione di stampo mafioso. Così hanno stabilito i giudici del tribunale penale di Roma a conclusione del processo denominato “Mafia Capitale”. Da qui a dire che a Roma non ci...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Scontro fra titani: Cicciolina contro Di Maio

Nella sua personale crociata contro i vitalizi dei parlamentari, Luigi di Maio ha avuto l’ardire di citare Ilona Staller, la popolare Cicciolina che nel 1987 fu eletta deputata ed entrò...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208