Martedì, 24 Maggio 2016 10:49

L'innovazione vale 47 miliardi. Italia sesta in UE per brevetti Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - L'Italia rimane un Paese di inventori e di creativi, un Paese che torna anche a brevettare grazie alle potenzialità del nostro capitale umano.

Stando ai recenti dati diffusi dall'European Patent Office (Epo), il Bel Paese ha registrato un balzo del 9% dei brevetti nello scorso anno, collocandosi al sesto posto in Europa ed al decimo nel mondo. E alla creatività della ricerca e dell'innovazione scientifica e tecnologica, si somma, stando allo studio di Ernst & Young 'Italia Creativa', quella della cultura architettonica e delle arti. Nel 2014, il valore economico complessivo dell'industria italiana della cultura e della creatività è pari a 47 miliardi di euro, il 2,9% del Pil nazionale, registrando in termini di occupazione quasi un milione di addetti complessivamente. "L'aumento di brevetti italiani registrati all'Ufficio europeo dei Brevetti nel 2015 con un +9% rispetto all'anno precedente è un dato importante su cui continuare a costruire" commenta Diana Bracco, Vice Presidente di Confindustria per la R&I, intervistata dall'Adnkronos. "È fondamentale rafforzare nel Paese la cultura della R&I e della protezione della proprietà intellettuale, sia sul versante pubblico che su quello imprenditoriale" esorta Bracco. "Le misure del Patent box e del credito d'imposta per la R&I introdotte di recente -evidenzia Bracco- vanno in questa direzione è stanno cominciando a dare risultati positivi".

Positivo anche il commento sui dati dell'Epo del presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Massimo Inguscio. "Il nostro e' un Paese ancora molto creativo" e lo dimostrano "i dati dell'European Patent Office sui depositi brevettuali che attestano la vivacita' del nostro paese a livello di invenzioni" afferma.  

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

Cultura

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077