Giovedì, 02 Marzo 2017 15:42

8 marzo: sara' 'sciopero delle donne',dal lavoro e dalla cura Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - "Sara' un 8 marzo di lotta anche in Italia": lo promettono le donne della rete "Non una di meno", che ha deciso di aderire allo sciopero globale in occasione della Giornata internazionale della donna, lanciato in Argentina e poi ripreso da una quarantina di Paesi nel mondo.

Le donne, dunque, si asterranno quel giorno dal lavoro e anche dalla cura, cioe' dal lavoro in casa e per i figli, per ribadire il rifiuto della violenza di genere. L'8 marzo - hanno spiegato oggi a Roma le promotrici dello sciopero - torna a essere un momento di "mobilitazione femminista". All'appello delle donne della rete hanno risposto alcuni sindacati (Usi, Slai Cobas, Cobas, Confederazione dei Comitati di Base, Usb, Sial Cobas, Usi-Ait, Usb, Sgb, Flc Cgil) che hanno indetto lo sciopero generale. Restano fuori i confederali. "Le donne, e non solo - hanno detto le promotrici presentando la giornata - scenderanno in strada con cortei, assemblee nelle piazze, nelle scuole, negli ospedali, nelle universita', per mostrare con forza che la violenza maschile contro le donne e' un a questione strutturale della societa', che attraversa ogni luogo, dalle case ai posti di lavoro, dai media alle frontiere e che in ogni luogo va contrastata". La violenza contro le donne, secondo le femministe, non si combatte con l'inasprimento delle pene ma con una trasformazione radicale della societa'".

Last modified on Giovedì, 02 Marzo 2017 15:42

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Lago di Bracciano, cronaca di una morte annunciata

BRACCIANO (RM) - Continua l’agonia del lago di Bracciano. Poche gocce di pioggia cadute fra martedì e mercoledì non hanno portato alcun beneficio al livello del lago in lenta ma...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Roma. “La grande monnezza”, decalogo di un degrado da Oscar

Paolo  Sorrentino non ce ne voglia, ma il titolo del suo fortunato film non poteva non diventare il punto di partenza di una serie di calembour che giocano sulla rima...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208