Lunedì, 06 Marzo 2017 12:10

Il 6 marzo del 1899 nasceva la prima aspirina Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA  - Il 6 marzo 1899 l'azienda farmaceutica tedesca Bayer registrava il marchio Aspirina.

Si deve all'artrosi del vecchio padre ma soprattutto ai suoi disturbi gastrointestinali se il giovane chimico tedesco Felix Hoffmann inventò il farmaco. Aveva infatti preparato, per alleviare i dolori del genitore, un medicinale a base di estratto della corteccia del salice (rimedio anti-reumatico già conosciuto dagli antichi egizi, come documentato in un papiro di 3500 anni fa), ma siccome era risultato mal tollerato vi aveva bollito per tre ore, insieme all'acido salicilico, dell'anidride acetica (da cui la prima lettera del farmaco, A). Così nacque l'aspirina (da spirea, nome latino del salice), l'analgesico più venduto della storia (nel 1950 entrato nel Guinness dei primati) e primo rimedio utilizzato su vasta scala (con esso si tentò, ad esempio, di frenare l'epidemia di Spagnola). Nei primi anni l'aspirina venne commercializzata sotto forma di polvere bianca. Solo nel 1904 la Bayer le darà la forma della pasticca. Tale fu il suo successo commerciale che nel Trattato di Versailles, tra le condizioni imposte dai vincitori della prima guerra mondiale agli sconfitti imperi centrali, c'era la rinuncia della Bayer al brevetto sull'aspirina. La Bayer perse comunque il diritto ad usare il proprio marchio in molte nazioni, dopo che gli Alleati occuparono e rivendettero le sue proprietà dopo la prima guerra mondiale. Nel 1921 una sentenza della corte federale degli Stati Uniti fece di "aspirina" un nome generico non più soggetto a brevetto.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Alda Merini. La straordinaria avventura del Bacchelli, un vitalizio meritato

 Alda Merini si è spenta, a settantotto anni, il primo novembre 2009. Ha avuto funerali di Stato con camera ardente in Duomo. La sua tomba è nel cimitero monumentale di...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077