ITALIA

ROMA - La spia internazionale Ethan, dopo una carriera brillante per la quale ha donato tutto se stesso, sta per ritirarsi a vita privata. Vorrebbe allacciare nuovamente i rapporti con la ex moglie e con una figlia a cui ha dedicato veramente poco tempo. Ethan tuttavia non sa affatto comunicare con una ragazza adolescente ed inoltre ha una malattia terminale che sta per avere definitivamente la meglio su di lui, impedendogli di perseguire i suoi nuovi obiettivi.

Published in Cinema & Teatro
Venerdì, 23 Maggio 2014 21:17

Cannes 2014. E se vincesse una donna?

ROMA - Al giro di boa della prima settimana di proiezioni,  sulla Croisette cominciano a fiorire i primi  pronostici su chi sarà il  film  vincitore e soprattutto a quale attore (o attrice) andrà l’ambitissimo premio della migliore interpretazione.  E se a vincere quest’anno fosse una donna?

Published in Fatti & Opinioni

ROMA - In Thailandia la situazione continua di ora in ora a complicarsi e a farsi meno chiara. I media thailandesi riferiscono che l’ex premier Yingluck Shinawatra (destituita il 7 maggio, prima capo di governo donna del Paese e sorella del magnate ed ex primo ministro Thaksin Shinawatra) è in questo momento detenuta dall’esercito assieme ad altri componenti della famiglia. L’ex premier era stata convocata assieme ad altri 155 esponenti politici all’interno di un complesso militare e dopo alcune ore è stata portata via in un luogo segreto dove verràtrattenuta per i prossimi 3 giorni. Stando alle parole di un portavoce dell’esercito, i 155 esponenti convocati sono perlopiù vecchi politici dell’ex governo Puea Thai e del Partito Democratico d’opposizione. A tutti è stata applicato il divieto di espatrio.

Solo pochi giorni fa, tre per la precisione, era stata proclamata la legge marziale, azione giustificata con l’intento di porre fine alla crisi politica e agli scontri di piazza che ormai da sei mesi stavano segnando il Paese e che hanno causato in questo lasso di tempo 28 morti e ben 800 feriti. Nonostante ciò, inizialmente la possibilitàdi un colpo di stato era sì possibile ma non eccessivamente accreditata viste le parole del generale Prayuth Chan-Ocha, il quale aveva dichiarato “l’esercito reale intende portare il prima possibile la pace e l’ordine al Paese amato da ogni cittadino thailandese. Intendiamo risolvere la situazione rapidamente”. Ieri, invece, la situazione è cambiata drasticamente: l’esercito thailandese ha dichiarato un colpo di stato in piena regola e trasformato in carta straccia la Costituzione proclamata nel 2007 dalle medesime forze armate. Da ieri, ogni assembramento politico di piùdi cinque persone è proibito, il senato e la magistratura continuano invece a funzionare regolarmente. Gli accampamenti dei manifestanti nella capitale (sia degli anti-governativi sia dei “rossi” fedeli all’ex primo ministro Thaksin) sono ora sotto la supervisione dell’esercito. E’stato dichiarato in tutto il Paese un coprifuoco notturno, mentre dell’ex premier ad interim Niwatthamrong Boonsongpaisan non si ha traccia giàdai primi negoziati che aveva disertato. Nonostante è fatto divieto a tutti i media di riportare o diffondere notizie o immagini dannose per l’interesse nazionale”, come ha sentenziato il capo delle forze armate Prayuth, finora sembra essersi svolto tutto senza violenze e mentre i civili continuano normalmente la proprio routine.

Il golpe è stato criticato sia dalla Comunità internazionale che dagli Stati Uniti. “Non ci sono giustificazione per questo azione ”ha affermato John Kerry, sollecitando successivamente il ripristino del governo civile.

La velocità con cui si è mosso l’esercito, in seguito a negoziati in cui era chiara l’impossibilitàdi un compromesso con le forze politiche, fa pensare ad un rinvio a tempo indeterminato delle elezione. Il colpo di stato divide però il paese: per la protesta antigovernativa che ha manifestato per oltre sei mesi a Bangokok il golpe è una vittoria; ideologicamente, la borghesia della capitale si sente invece vicina all’esercito, mentre le classi medio basse, in particolare del nord rurale, che votano per l’ex primo ministro Thaksin Shinawatra sono sempre piùconvinte che l’intero establishment compresi i militari gli sia ormai ostile. Anche se ora la situazione è calma si rischia prima o poi di erompere in nuove violenze. Infatti, i rossi, ovvero il “Fronte unito per la democrazia”, ha già annunciato rappresaglie per ottenere le elezioni, che, stando alle analisi piùcondivise, sembrerebbero un miraggio.

 

Published in Mondo
Venerdì, 23 Maggio 2014 20:07

Calciomercato. Le novità della serie A

ROMA - Il campionato ha scritto il suo ultimo atto lo scorso week-end, ed anche l’ultimo verdetto rimasto in sospeso, quello dell’Europa League, ha trovato il suo rocambolesco epilogo, con il Parma che si è guadagnato la qualificazione grazie al passo falso del Torino dei gemelli del goal Cerci-Immobile, con l’esterno romano colpevole di aver fallito il rigore-vittoria proprio a pochi secondi dal termine della partita contro la Fiorentina.

Published in Calcio

 

ROMA - Oggi l’Istat ha diffuso dati deprimenti sull’andamento del commercio al dettaglio, delle retribuzioni, e della copertura contrattuale dei lavoratori. 

Published in Economia

Berlusconi contro Grillo: “Se vince futuro inquietante”.  Il leader 5Stelle: “Andremo al Governo con il 58%”

Published in Primo piano

 

ROMA - In occasione del Forum economico che si è tenuto quest’oggi a San Pietroburgo,il presidente russo Vladimir Putin ha commentato la situazione nell’ex repubblica sovietica, dove domenica si terranno le elezioni presidenziali.

Published in Mondo

ROMA - Affissione di 10 maxi manifesti nei luoghi dell’arte, della cultura e del potere. Roma, mercoledì 21 maggio 2014, ore 23.00. 

Published in Arti visive

Il giudice della II Sezione Penale del Tribunale di Taranto Simone Orazio ha così condannato in primo grado a complessivi 189 anni di carcere gli imputati per disastro ambientale ed omicidio colposo

Published in Primo piano
Venerdì, 23 Maggio 2014 14:44

Rapinavano gioiellerie, venti indagati

GENOVA - Vasta operazione dei carabinieri della Spezia e di Brindisi per smantellare una banda dedita alle rapine. Il gruppo era specializzato in colpi alle gioiellerie. Secondo gli investigatori agiva in Toscana, Liguria, Marche ed Emilia Romagna, principalmente nelle province di Spezia, Massa Carrara, Rimini e Pesaro.

Published in Cronaca
Pagina 1 di 2

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077