REFERENDUM

ROMA - Ventitrè anni fa morirono a Capaci sull’autostrada che dall’aeroporto porta a Palermo: Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Francesca Morvillo, Vito Schifani e Giovanni Falcone. L’orologio della moglie del giudice si fermò alle 18,08. Un’ora della nostra triste storia. Il magistrato Falcone, uno come noi, con i problemi e i fallimenti di tutti, serviva lealmente lo Stato.

Published in Il punto

PALERMO - L'ex capomafia di Capaci Antonino Troia, condannato definitivamente per la strage di Capaci in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti di scorta, lascerà il regime carcerario del 41bis. A deciderlo è stato il Tribunale di Sorveglianza di Roma.

Published in Cronaca

PALERMO - A Palermo in memoria di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei  tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro,  si celebra il giorno della legalità, giunto alla sua ventesima ricorrenza dopo il  23 maggio del 1992, giorno che viene ricordato tristemente come la strage di Capaci.

Published in Primo piano

A venti anni dalla strage. I macellai di Cosa nostra programmarono ogni minimo dettaglio. E’ stato Giovanni Brusca a raccontare i particolari dell’attentato e quella frase del magistrato morente: «Se sopravvivo questa volta gliela faccio pagare…»

Published in Primo piano

Chi conosce la storia di Cosa nostra, così come quella delle altre organizzazioni criminali, sa che essa non ha nessun interesse a sparare nel mucchio, a seminare morte e terrore. La principale conseguenza, ed anche la più immediata, è una risposta dello Stato o con provvedimenti legislativi o con la militarizzazione del territorio, in entrambi i casi, deleteri per la conduzione degli affari criminali, che fioriscono con il silenzio e la coesione sociale.

Published in Fatti & Opinioni

PESCARA - Il blitz di questa mattina degli agenti della squadra mobile di Pescara ha portato all'arresto 6 malviventi di origine nigeriana. Tutti accusati di riduzione in schiavitù finalizzata allo sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina ai danni delle loro connazionali.

Published in Cronaca

Il WWF Abruzzo ha diffidato l'ARTA Abruzzo poiché non ha ottenuto risposta sulle richieste di accesso al fascicolo concernente i risultati delle analisi dei fanghi portuali:"Le leggi sulla Trasparenza sono norme europee"

Published in Italia

Oggi il WWF e padre Alex Zanotelli hanno tenuto una conferenza stampa a Pescara per informare i cittadini sui quesiti referendari del 12 e 13 Giugno. Infatti l'Abruzzo si candida a diventare una Regione nuclearizzata

Published in Speciale Referendum

PESCARA - "Operazione Neapolis", questo il nome della lunga e complicatissima indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Pescara coordinati dalla Magistratura D.D.A de L'Aquila.

Published in Cronaca

PESCARA - Cittadini sul piede di guerra contro un'amministrazione che fa orecchie da mercante per quanto riguarda un progetto irregolare.

Published in Inchiesta

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Il quarto livello delle mafie

Dopo il  fallito attentato dell’ Addaura del 21 giugno 1989, Giovanni Falcone affermò testualmente: "Ci troviamo di fronte a menti raffinatissime che tentano di orientare certe azioni della mafia. Esistono...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208