Martedì, 20 Giugno 2017 14:04

Chi sono i trafficanti di esseri umani in Libia

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

GENOVA - Vi è una totale (e voluta) disinformazione riguardo al traffico di migranti dalla Libia. Oggi è stato arrestato il nigeriano John Ogais detto “Rambo”, accusato di aver torturato, seviziato e ucciso migranti nei campi gestiti dai trafficanti libici.

I nostri quotidiani lo descrivono come membro decisionale di un’organizzazione criminale che gestisce la tratta di migranti tra la Libia e la Sicilia e parlano di un passo avanti nella lotta alla tratta di migranti. In realtà “Rambo” non è che uno dei tanti migranti che hanno accettato di eseguire i compiti più spregevoli, dietro ordine dei veri signori del traffico, dietro la promessa di evitare a propria volta torture e percosse. In alcuni casi questi prigionieri cui è affidato il comando sui loro fratelli ricevono - oltre alla promessa di aver salva la vita e di effettuare, prima o poi, la traversata - compensi in denaro, percentuali sulle somme estorte alle famiglie di coloro che sono stati rapiti. Il serbatoio di questi schiavi-aguzzini è praticamente illimitato, perché in un gruppo di prigionieri non vi sono solo eroi, ma anche esseri umani che per evitare di soffrire le più atroci torture sono disposti ad infliggerle ad altri. Se si vuole combattere il traffico di esseri umani, bisogna perseguire la criminalità organizzata locale e transnazionale, che ha radici in Libia, Sudan, ma anche nei paesi da cui provengono i profughi. Ed è controllata dalle tribù Rashaida, Abu Hamyra, Tuareg, Tebu, Awlad Suleiman. Le stesse tribù con cui il governo italiano ha stipulato un “accordo contro il traffico di esseri umani”, legittimando - sicuramente in modo inconsapevole, perché la disinfirmazione appartiene anche alle istituzioni - una potente e ramificata organizzazione di trafficanti di esseri umani, collegata alle mafie internazionali e anche al terrorismo fondamentalista.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Festival di Cannes

Cannes 71. Cate Blachett: “Quale Presidente di giuria non posso che sentirmi umi…

CANNES - L’attrice australiana Cate Blanchett presiederà la 71ma edizione del festival di Cannes che cadrà nel maggio 2018. “Torno a Cannes dopo anni come attrice e produttrice, per le...

Redazione - avatar Redazione

Cultura

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077