Sabato, 20 Febbraio 2016 11:02

Al Sud la sanità non paga

VENEZIA - Le Asl del Sud non pagano i fornitori. O meglio, sottolinea la CGIA, lo fanno con ritardi spaventosi.  Gli ultimi dati del 2015 ci dicono che l’Azienda  sanitaria regionale del Molise salda i propri creditori dopo 412 giorni dal limite previsto  dalla legge che, ricordiamo, stabilisce che la transazione economica debba avvenire entro 60 giorni dall’emissione della fattura. L’Asl di Napoli 1 Centro, invece, presenta un ritardo medio di 401 giorni, mentre quella di Roma A si ferma a 397 giorni, quella di Catanzaro a 315 e quella di Bari a 92 giorni.

Published in Economia
Mercoledì, 02 Dicembre 2015 15:44

Istat. Aumentano le disuguaglianze al Sud

ROMA - Nel 2014 e ancor più nei primi mesi del 2015 la situazione economica registra una serie di segnali positivi che dalle regioni del Nord si diffondono al resto del Paese, riflettendosi sulla condizione delle famiglie, a partire da quelle più agiate fino a quelle condizionate da maggiori vincoli di bilancio.

Published in Cronaca

ROMA - Con la legge di stabilità 2016 saranno mobilitati 7 miliardi di euro per il Mezzogiorno.

Published in Brevissime

ROMA - E’ uscito il 7 agosto il decreto di riparto dei punti organico per le università. Il decreto è simile a quello dell’anno scorso con due importanti novità : la prima è il tetto minimo garantito agli atenei che riceveranno almeno il 30% dei punti organico dell’anno precedente. Il secondo aspetto è il tetto massimo al turn over che quest’anno non è definito solo a livello di sistema ( al 50% ) ma anche a livello di ateneo ( al 110%).

Published in Società

ROMA - "Con una lettera abbiamo chiesto alla presidenza della Camera di avere il governo in Aula per un''informativa sulla condizione del Mezzogiorno e oggi, in conferenza dei capigruppo, rinnoveremo la richiesta per una pronta calendarizzazione".

Published in Primo piano

ROMA - ”Il numero degli occupati nel Mezzogiorno, ancora in calo nel 2014, arriva a 5,8 milioni, il livello più basso almeno dal 1977, anno di inizio delle serie storiche Istat".

Published in Economia

TARANTO - Il rapporto Svimez (Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno) è impietoso. La crisi delle regioni meridionali rischia di ridurre la popolazione di 4 milioni in cinquant’anni, a causa dell’emigrazione e di un rapporto nascite-morti paragonabile solo a quello del 1867. Gli ultimi quattro anni hanno visto impennare nel Meridione del 40% il numero delle famiglie povere. La disoccupazione è al 31%, la Calabria ha un pil pari alla metà di quello di Val d’Aosta e Trentino-Alto Adige.Crisi?

Published in Il punto

Per la prima volta nel Mezzogiorno si compra meno cibo che nord

Published in Società
Domenica, 05 Ottobre 2014 17:48

Meteo. Allerta temporali al Sud

ROMA - E' ancora allerta temporali al sud Italia. Domani ancora criticità rossa in Basilicata, arancione su buona parte del sud. L'avviso prevede il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.

Published in Cronaca
Martedì, 05 Agosto 2014 10:08

La crisi del Mezzogiorno

ROMA - Credevo di essere un inguaribile pessimista quando, in alcuni articoli scritti nelle ultime settimane, cercavo di mettere in luce alcuni tra i problemi essenziali e, a mio avviso, urgenti del Paese in cui viviamo. E citavo allora, prima di tutto, la questione – che ha ormai secoli alle spalle – del divario tra le varie parti dell’Italia e le condizioni complessive in cui è tutto l’edificio della pubblica istruzione, concentrando la mia attenzione per ovvi motivi sull’istruzione universitaria che si trova in condizioni davvero gravi come ha scritto con molta precisione  il collega filologo Piero Boitani che qualche anno fa ebbi la fortuna di conoscere e frequentare.

Published in Fatti & Opinioni
Pagina 1 di 3

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077