Items filtered by date: Domenica, 16 Novembre 2014
Domenica, 16 Novembre 2014 17:15

Maltempo. Milioni di piante sott'acqua

Lago Maggiore tocca massimo storico, il Po sale di 3 metri/giorno

Published in Cronaca

Venti di guerra fredda, sull’impegno a rilanciare la crescita globale. Quando arriva il comunicato sugli accordi raggiunti al G20, Putin è già lontano da autografi e sorrisi tirati di un vertice dominato dalla crisi Ucraina, che si è affrettato a lasciare prima ancora della sua conclusione ufficiale. 

Published in Mondo

GENOVA - Numerose bare sono finite nel fiume Polcevera, a Genova Bolzaneto, dopo che è crollato un muro di sostegno al cimitero della Biacca, a causa del maltempo.

Published in Brevissime

ROMA - La Polizia di Frontiera dell'Arizona trova un morto nel deserto di Sonora. Non ha documenti, non è possibile identificarlo,  è in decomposizione: unico indizio i nomi tatuati sul suo torace, Dayani Cristal. Nel frattempo  un team forense, interroga  le tracce misteriose della sua avventura. La pellicola ha il fascino degli intrighi noir, pur mantenendo la sua identità di denuncia civile.

Chi è Dayani Cristal? E’ un film-inchiesta che si svolge tra la frontiera del Messico e degli Stati Uniti, mescolando  lingue  e culture, per far  parlare gli ultimi, quali testimoni del nostro tempo. La storia è quella dell'emigrazione dei popoli centroamericani verso gli States.  Il lungometraggio prende a simbolo un figlio, un padre e un marito che voleva attraversare il confine messicano in cerca della terra promessa: John Doe. Interpretato da Gael Garcia Bernal ne seguiamo l’odissea a piedi, sul tetto di un treno merci, lungo il fiume, scoprendo che in Honduras John Doe aveva una madre, un padre, una compagna e tre bambini. 

La frontiera è la linea di demarcazione tra due civiltà, due modi di vivere e morire.  Chi è Dayani Cristal?  Racconta di una umanità senza rete, corpi affamati e ammassati sulla stessa barca, che a volte trovano pietas cristiana albergati da un sacerdote.   Gael García Bernal recita la preghiera del migrante, tocco di rara sensibilità laddove si incrociano povertà e violenza.  Bernal dà  fisionomia, storia, volto, a persone invisibili in vita e in morte. Uomini che tuttavia, così come recita il film, possono cambiare il corso della nostra storia.

Titolo originale: 

Who is Dayani Crystal?

Nazione: 

Regno Unito, Messico

Anno: 

2013

Genere: 

Documentario

Durata: 

84'

Regia: 

Gael García Bernal, Marc Silver

Sito ufficiale:   whoisdayanicristal.com

 

Cast: 

Gael García Bernal

Produzione: 

Pulse Films, Canana Films, Canana USA, Candescent Films, Rise Films

Distribuzione:   P.F.A. Films

Data di uscita: 

Roma 2013
20 Novembre 2014

Chi è Dayani Cristal - Trailer

 

Published in Cinema & Teatro

Sinossi 

I “teorici” della materia hanno compiuto sforzi immani per convincere la gente che a guidare lo sviluppo dell’economia prima delle città, poi delle regioni, quindi degli stati e, infine, del mondo intero erano tesi socioeconomiche sempre più astratte e irreali.

Published in Il libro

Oggi tregua maltempo a Milano, ma si contano i danni e da stanotte nuovi peggioramenti sul centro-nord

MILANO - E’ tornato il sereno su Milano oggi, una tregua dopo il nubifragio che ieri ha colpito incessantemente la città, provocando danni e disagi. Il fiume Seveso è rientrato nei livelli di sicurezza, lo comunica la Protezione Civile.

Published in Primo piano

ROMA - E’ stato decapitato l’ostaggio americano convertito all’Islam, Peter Kassig. L’Isis ha diffuso un video in cui mostra l'uccisione dell'ostaggio in Siria. Kassig, 26 anni, era stato rapito il primo ottobre dello scorso anno mentre si recava a Deir Ezzoir, dove era impegnato come operatore umanitario. La prima volta era partito per la prima volta per il Medio Oriente come soldato. Mentre era tenuto in ostaggio si era convertito all'islam.

Published in Primo piano

Un medico originario della Sierra Leone e affetto da Ebola è arrivato in Nebraska, negli Stati Uniti, per essere curato. Il suo stato sarebbe grave. Insieme con la Liberia e la Guinea, la Sierra Leone è uno dei paesi africani maggiormente colpiti dal virus.

Published in Mondo

Il Terreno non assorbe perché cementificati 480 mq al minuto

Published in Primo piano

ROMA - Uno dei padri fondatori della jungle e della drum and bass, chiamatelo “The King Of The Beats”, “Godfather Of Jungle” , “A-Zone”, “Aphradan” o semplicemente Aphrodite. Lui è Gavin King e state tranquilli che in qualsiasi modo voi lo chiamerete vi farà saltare a tempo di 160 BPM.

Published in Musica
Pagina 1 di 2

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Bracciano, un lago di bugie

Ferragosto è passato e il “caso Bracciano” è fermo li. La pioggia non arriva, l’Acea continua a mungere acqua dal lago, le autorità preposte si producono nell’antica pratica  dello scaricabarile...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Strage di cristiani: è allarme

L’ultimo caso risale a pochi giorni fa: il 9 agosto almeno cinquanta tra donne, uomini, bambini e anziani di religione cristiana sono stati sgozzati a Gambo, un villaggio a 50...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208