Scienza & tecnologia

Uno studio guidato da Maria Pia Abbracchio dell'Università Statale di Milano identifica una popolazione di cellule progenitrici ancora presenti nel cervello adulto, che, se attivate da un danno neurodegenerativo, possono contribuire alla riparazione del tessuto cerebrale. Tuttavia, la loro potenzialità riparativa è completamente abolita se il tessuto circostante è fortemente infiammatorio.  

Martedì, 20 Febbraio 2018 14:11

Tumori: a Roma nasce un polo di protonterapia

Scritto da

Policlinico Gemelli, IRE ed ENEA, con la guida della Regione Lazio, protagonisti di Proton4Life, il progetto innovativo nel trattamento oncologico frutto della collaborazione tra pubblico e privato. Il grande polo di protonterapia, sara' un importante tassello del mosaico della nuova sanita' del Lazio, che unisce alta qualita' assistenziale, innovazione tecnologica, ricerca clinica e appropriatezza delle prestazioni, in un centro destinato a diventare punto di riferimento per il Centro Sud Italia e i Paesi del Mediterraneo.

Svolta nel mondo della scienza. Per la prima volta sono stati creati in laboratorio degli embrioni di pecora contenenti anche cellule umane. Questi embrioni ibridi contengono precisamente una cellula umana su 10mila. Per i ricercatori il risultato spiana la strada alla possibilità di far crescere organi umani all'interno di animali al fine di trapiantarli poi nei pazienti.

Il Pnra-Programma nazionale di ricerche in Antartide, attuato da Enea per gli aspetti logistici e dal Cnr per il coordinamento scientifico, chiude la 33a spedizione estiva e apre la 14a campagna invernale. L’ultimo contingente ha lasciato la base italiana Mario Zucchelli a Baia Terra Nova, mentre nella stazione italo-francese di Concordia 13 invernanti rimarranno in completo isolamento nei prossimi otto mesi per condurre studi di glaciologia, chimica e fisica dell’atmosfera, astrofisica, astronomia, geofisica e biomedicina 

Lo scompenso cardiaco rappresenta la comune via finale di molte patologie cardiovascolari e una delle principali cause di ricovero e decesso nel mondo occidentale.

Lo rivela una ricerca di Gabriele Kaminski Schierle dell'Universita' di Cambridge pubblicata sulla rivista Nature Communications. Gli esperti hanno studiato cosa avviene nel neurone con microscopi ad altissima risoluzione, osservando che il calcio interagisce con una proteina implicata nella malattia, l'Alfasinucleina.

In occasione della giornata mondiale del Braille la Tiflosystem di Davide Cervellin presenta Braille SensePolaris e Argo Braille

Pagina 1 di 16

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Surriscaldamento globale. L’oceanologo Furio Ruggiero : “I nostri discendenti si…

Checché ne dica il presidente americano Trump, che nega il fenomeno del surriscaldamento globale, la temperatura media della terra è in costante aumento, i ghiacciai si sciolgono, il livello degli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Come difendersi dalle furbizie del mercato. Incontro con Massimiliano Dona, pres…

Le aziende fornitrici di servizi pubblici che mandano le bollette di pagamento ogni 28 giorni, inventandosi così il tredicesimo mese dell’anno, e di fatto aumentano le tariffe. Le compagnie telefoniche...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077