Giovedì, 09 Marzo 2017 14:05

Il futuro è la casa stampata in 3D. Costa 9.500 euro, dura 175 anni

Scritto da

La grandissima novità arriva da Apis Cor, una startup russa-americana, che ha utilizzato una stampante in 3D gigante per stampare (in loco) una casa


Il bilocale realizzato con una stampante in 3D nella città russa di Stupino, a circa 80 chilometri da Mosca, ha una superficie calpestabile di circa 37 metri quadri. C’è anche una piccola stanza d’ingresso, un bagno, il soggiorno e la cucina compatta e perfettamente operativa. Gli ingegneri hanno dovuto disegnare dapprima tutte le componenti e i muratori, successivamente, installare le reti elettriche. Tuttavia, il grosso del lavoro lo ha fatto la stampante (mobile) alta 3,1 metri, larga 8,5 metri e che può ruotare di 360 gradi. Con una speciale miscela a base di cemento ha stampato i soffitti, i muri e i pavimenti. La spesa totale: poco più di 9.500 euro, nei quali sono inclusi anche i costi per porte e finestre. Secondo Apis Cor questa moderna abitazione può durare fino a 175 anni. Insomma il futuro è alle porte.  

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: Siamo pronti ad affrontare lo tsunami digitale?

Siamo nel pieno delle sfide del mondo 4.0, una rivoluzione non solo industriale, ma anche personale e professionale.

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077