Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62
Menu
Parigi, uomo armato di coltello contro polizia alla Gare du Nord

Parigi, uomo armato di coltello contro polizia alla Gare du Nord

Nessun ferito, l'uomo è stato fermato senza opporre resitenza. In...

Jack Nicholson. Una vita di otto decadi

Jack Nicholson. Una vita di otto decadi

Jack Nicholson è venuto al mondo il 22 aprile 1937...

Il cuneo fiscale è sceso di 13,3 miliardi

Il cuneo fiscale è sceso di 13,3 miliardi

Negli ultimi 3 anni il cuneo fiscale è diminuito in...

Ambra Jovinelli. “Dal vivo sono molto meglio”: cinquanta sfumature della Minaccioni

Ambra Jovinelli. “Dal vivo sono molto meglio”: cinquanta sfumature della Minaccioni

ROMA - Paola Minaccioni è senza dubbio un’attrice talentuosa ed...

Grecia: premier Tsipras contro i creditori internazionali

Grecia: premier Tsipras contro i creditori internazionali

ATENE - I creditori internazionali della Grecia dovrebbero "mettere fine...

Iraq: Mosul, liberata 11enne yazida rapita dallo Stato islamico

Iraq: Mosul, liberata 11enne yazida rapita dallo Stato islamico

MOSUL  - Le forze irachene hanno liberato una bambina yazida...

Francia, attentato alla vigilia del voto. Allarme terrorismo

Francia, attentato alla vigilia del voto. Allarme terrorismo

PARIGI - La Francia e Parigi ripiombano in un incubo...

Università Tor Vergata di Roma. Elena Bonelli in un seminario sulla storia della canzone romana

Università Tor Vergata di Roma. Elena Bonelli in un seminario sulla storia della canzone romana

Elena Bonelli, paladina della cultura romana prosegue la sua attività di...

Venezuela, salgono a 3 le vittime di proteste: ucciso anche militare

Venezuela, salgono a 3 le vittime di proteste: ucciso anche militare

CARACAS - Sale a tre morti il bilancio delle vittime...

La vicenda del Grande nella Turchia del “sultano”

La vicenda del Grande nella Turchia del “sultano”

Il giornalista, blogger e documentarista Gabriele Del Grande, è ancora...

Prev Next

Scuola

TFA asfaltati dal libello renziano sulla scuola. Lettera

ROMA - Ci avevate promesso, dopo almeno 5 anni di vuoto normativo, un'abilitazione (TFA) con alta selezione in ingresso con i posti basati sul fabbisogno calcolato in base ai pensionamenti: 22.000 posti totali su una platea di oltre 130.000 aspiranti. La promessa non è il ruolo, è doveroso dirlo, ma un canale privilegiato per le supplenze -la seconda fascia di istituto - all'interno della quale ci saremmo stati solo noi per la maggior parte delle supplenze, anche per quelle annuali.

Leggi tutto...

La scuola non è un'azienda. Docenti autoconvocati contro i misfatti di luglio

 

GENOVA - Sala gremita all'Assemblea Scuola movimento 14 luglio tenutasi  a Palazzo Fieschi. Una partecipazione che ricorda la scuola attiva degli anni '70. Presto uscirà la rete stilerà un  comunicato con delle proposte  da condividere con la rete nazionale dei docenti che si stanno autoconvocando in tutto il Paese contro i tagli indiscriminati alla scuola.

Leggi tutto...

Scuola, un piano senza confronti che non conosce il significato di educare

 

ROMA - Ci aveva già provato il ministro Profumo nell'ottobre 2012, proponendo di aumentare di circa un terzo le ore frontali di lezione degli insegnanti, a parità di stipendio e con un contratto bloccato da sette anni. L'idea, allora,  era quella di “portare il livello di impegno dei docenti sugli standard dell'Europa occidentale”, come se bastasse un aumento di orario a modificare i risultati della scuola italiana ed allinearli a quelli europei. Naturalmente anche allora,  come oggi,  la proposta arrivò come un fulmine a ciel sereno, senza alcun dibattito tra gli addetti ai lavori.

Leggi tutto...

Scuola, stop alla restituzione dei 150 euro. Salvi gli scatti d’anzianità degli insegnanti

ROMA - La decisione è stata presa durante l'incontro tra Letta e i ministri Fabrizio Saccomanni e Maria Chiara Carrozza. Quest’ultima, nella giornata di ieri, aveva scritto a Saccomanni chiedendo un passo indietro: "Ho chiesto al Ministro Saccomanni di sospendere la procedura di recupero degli 'scatti' stipendiali per il 2013" - recita un suo tweet.

Leggi tutto...

16 maggio Usb conferma lo sciopero contro le prove INVALSI

“ Gran chiacchiericcio nelle scuole e tentativi di far fallire la mobilitazione ma lo sciopero è in atto ed e' legalmente proclamato”.

ROMA- Oramai è chiaro l'indicazione deve essere stata data dal Ministero: le prove devono essere fatte!

A qualsiasi costo, anche con sotterfugi e bugie. Due dure giornate di sciopero quelle del 9 e 10 maggio e ieri l'ennesimo segnale del nervosismo dei Dirigenti che hanno addirittura fatto circolare la “notizia” di una presunta revoca dello sciopero nazionale in atto.

Ignoranza? D'altra parte che i Dirigenti  abbiano necessità di “un'operazione di educazione e comunicazione, [..]" attraverso "un mix di comunicazione istituzionale e comunicazione attraverso la rete e i social network" lo ha dichiarato lo stesso Ministro Profumo!

“Uno sciopero DEVE essere revocato con 5 giorni di anticipo. Uno scioperante NON può essere sostituito. Non si può obbligare nessuno a fare lo straordinario. E' suscettibile a sanzione qualsiasi azione unilaterale da parte “datoriale” che acuiscano i motivi dello sciopero. Non si può bloccare un  pubblico servizio convocando tutti gli insegnanti nello stesso orario e mandare a casa gli alunni anticipatamente per mancanza di personale. “L'utenza” va avvisata dello sciopero ed è compito dei Dirigenti farlo.

Il Ministro,” si domanda inoltre Barbara Battista - dell'Esecutivo Nazionale dell'USB Pubblico Impiego- “come “valuta” tali comportamenti dei Dirigenti che in un sol colpo violano autonomia scolastica, legge antisciopero (leggi che noi non abbiamo voluto) ma soprattutto lo Statuto dei Lavoratori e la Costituzione?”

“Questo è solo l'anticipo”- prosegue la dirigente- “di ciò che avverrà in modo sistematico nella scuola e in tutti i servizi pubblici: la BCE ordina e i nostri Ministri eseguono, in barba a qualsiasi diritto e libertà, anche di opinione!”

Non è un caso che a dirigere l'Istituto INVALSI ci siano un Direttore della Banca d'Italia, il dott. Paolo Sestito, e il dott. Giovanni Bocchieri noto già nel Miur ai tempi Gelmini, esponente della maggiore associazione padronale di intermediazione di manodopera.

Il Protocollo firmato da tutti i Sindacati Collaborazionisti e il Governo del 3 maggio rende chiaro il progetto di asservimento dei lavoratori pubblici nel ciclo: valutazione- chiusura delle scuole – licenziamenti.

USB è l'unico sindacato che si è opposto a quel Protocollo al tavolo dello scambio di favori.

Le mobilitazioni non si fermano:

il 16 MAGGIO dalle ore 12 l'USB ha organizzato un presidio davanti la sede dell'INVALSI -a Frascati- e consegnerà tutti gli atti delle scuole e dei docenti che li hanno contestati.

Il 18 MAGGIO dalle 9.30 al cinema Farnese a Roma. Assemblea Nazionale delle RSU e delegati PER ASSUMERE I DIRITTI e LICENZIARE IL GOVERNO.

Leggi tutto...

Insegnanti, chi sono, cosa pensano, come insegnano, …

ROMA - A scuola ci hanno insegnato che noi italiani siamo un popolo, di santi, di navigatori, di  poeti, addirittura di eroi … ma nessuno ci ha detto che in realtà siamo un popolo di ‘credenti’, o di ‘non pensanti’ se preferite. Non pensanti nel senso che le nostre opinioni, che si cristallizzano in dogmi da tifoso, non si formano attraverso un pensiero, una ricerca, una informazione accurata della realtà; le nostre opinioni, assurte a vere e proprie credenze, si nutrono, non in modo irrazionale, come si potrebbe credere, ma in modo razionalissimo: “Questo mi conviene, e allora è vero e giusto, questo non mi conviene, e allora non è vero e non è giusto”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208