Mondo

ROMA - Ieri il piano franco-britannico per una 'no-fly zone' sui cieli della Libia è stato ormai definitivamente superato dagli eventi.

Martedì, 15 Marzo 2011 20:35

Medio-oriente. Israele e Hamas giocano duro

Scritto da

TEL AVIV - E’ ben noto come il vento delle rivolte nordafricane faccia paura ad Israele, che aumenta allerta e repressione  anziché rallegrarsi della nuova euforia democratica di massa.

ROMA - Muammar Gheddafi continua nel suo delirante copione da perdente.

ROMA - Mentre le forze del regime libico guidato da Muammar Gheddafi hanno lanciato un'offensiva contro la città di Zuwarah, presumibilmente l'ultima roccaforte degli insorti nell'ovest del Paes a un centinaio di chilometri da Tripoli, la televisione libica manda in onda la propaganda mediatica del rais.

ROMA - I ministri degli Esteri della Lega Araba hanno chiesto all'Onu di istituire immediatamente una "No fly zone" sulla Libia e  creare quindi delle zone di sicurezza nelle aree bombardate dall'aviazione libica  a tutela della popolazione.

Dal Teatro alla Letteratura: la Norvegia in Italia si muove per rafforzare i legami sempre più forti tra i due paesi, numerose le città italiane interessate dai diversi eventi in programma

ROMA - «Caro presidente, faccia quanto in suo potere perchè siano riaperte le indagini sulla morte di Francesco, così da trovare la verità che fino ad oggi ci è stata negata». Lo scrivono in una lettera al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, i coniugi Luigi e Rosa Positano, genitori di Francesco Saverio, il caporalmaggiore scelto degli Alpini morto a 29 anni il 23 giugno 2010 in missione in Aghanistan. «Il racconto reso dai commilitoni di nostro figlio - affermano i coniugi Positano - descrive una caduta di Francesco a 'peso morto', 'in avanti», durante una 'operazione di ricognizione tecnica lungo l'itinerariò 'Bretella aeroportuale Est - Ring Road' tra Herat e Shindand«, »caduta che gli ha procurato serissime e letali lesioni craniche«. Forse anche per questa ipotesi di 'malore' la Procura di Roma, »e precisamente il dott.Paolo Ielo« ha iscritto l'accaduto nel »registro che è quello riservato alle notizie non costituenti reato«.

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077