Domenica, 29 Aprile 2012 09:59

Colombia. Dopo imboscata Farc scompare giornalista francese

Scritto da

BOGOTÀ  - Un giornalista francese ed alcuni militari sono scomparsi dopo un'imboscata delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc), sabato nel dipartimento di Caqueta, nel sud del Paese.

È quanto riporta un comunicato ufficiale dell'Esercito diffuso dagli on-line dei quotidiani locali. Secondo la nota, tre soldati ed un poliziotto sono morti, altri cinque soldati sono scomparsi. Oltre a loro si cerca un giornalista francese, che accompagnava la pattuglia per fare un documentario sulla lotta al narcotraffico.

Inizialmente il generale Alejandro Navas, comandante delle Forze militari, in un messaggio dal suo account Twitter aveva scritto che le vittime erano 15. Intanto il ministro della Difesa Juan Carlos Pinz¢n e gli alti vertici militari si sono trasferiti alla base de Larandia, nei dintorni di Florencia, per coordinare le operazioni di ricerca. Le autorità hanno annunciato una conferenza stampa per la mattinata di oggi, nel corso della quale saranno diffusi dettagli su quanto di fatto avvenuto. Quello di sabato è il terzo attacco delle Farc nelle ultime 48 ore a Caqueta e Valle del Cauca.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]