Giovedì, 03 Gennaio 2013 13:15

Svizzera. Spara in strada e uccide tre donne. Feriti anche due uomini

Scritto da

ROMA - Tre donne sono state uccise ieri sera a colpi di arma da fuoco, in un piccolo villaggio nel sud della Svizzera, da uomo di 33 anni con problemi psichiatrici e di droga.

Altre due persone sono rimaste ferite. L'uomo ha aperto il fuoco ieri alle 20.50 nelle strade di Daillon, nei pressi della cittadina di Sion, ha detto Robert Steiner, capo della polizia locale. Ha utilizzato due armi: un moschetto dell'esercito svizzero e un fucile da caccia. Inizialmente si era detto che avesse utilizzato un fucile d'assalto.

L'uomo ha sparato una ventina di colpi, uccidendo a freddo tre donne di 32, 54 e 79 anni, e ferendo due uomini di 33 e 63 anni, che sono stati poi ricoverati in ospedale. L'uomo è rimasto a sua volta ferito in uno scontro a fuoco con gli agenti di polizia. L'episodio ha sollevato nuovamente la questione della legge che permette ai cittadini svizzeri di tenere le loro armi in casa al di fuori dei periodi in cui obbligatoriamente devono svogere il servizio militare.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]s.it