Domenica, 13 Aprile 2014 11:43

Cile. Incendio a Valparaiso. Due morti e 500 case distrutte

Scritto da

ROMA - Cinquecento case distrutte e due morti. Questo il bilancio del gigantesco incendio divampato nella città portuale cilena di Valparaiso, in Cile.

Proclamato lo stato d’emergenza da parte del presidente Michelle Bachelete  per quello che il sindaco Jorge Castro ha definito il peggior rogo nella storia della città, mentre intanto i marines cileni pattugliano le strade. Gli sfollati al momento sono circa 5000.

Valparaiso, 135 chilometri a ovest della capitale Santiago, è uno dei porti più importanti del Paese sudamericano. Le fiamme, alimentate dai forti venti, hanno invaso soprattutto i quartieri di Las Cruz e Las Canas, sulle alture della città, causando anche piccole esplosioni. Risparmiata dall'incendio la città vecchia, dichiarata patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 2004. Valparaiso ha 270.000 abitanti.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]