Domenica, 11 Maggio 2014 20:56

Ucraina. Referendum “illegale” nell’est

Scritto da

ROMA - Questa mattina si sono aperti i seggi nelle due regioni di Donetsk’ e Lugansk dell’est Ucraina, per il referendum voluto dai separatisti filorussi per l’indipendenza da Kiev di queste aree. Le urne saranno aperte fino alle 22.00 ore locali. Sette milioni sono i cittadini chiamati al voto, per  la maggior parte favorevoli all’indipendenza. I filorussi hanno dichiarato che per ora l’affluenza è stata molto alta, mentre i media ucraini parlano di una bassa affluenza.

Il capo dello Stato ucraino Turchynov ha commentato questo referendum come un “passo verso l’autodistruzione”; si tratta di un passo verso l’abisso per queste regioni. Quelli che sono a favore dell’indipendenza non capiscono che realizzarla può portare a una totale distruzione dell’economia, dei programmi sociali, e anche della vita della maggior parte delle persone che abitano queste zone”. Per il ministero degli Esteri ucraino i referendum separatisti sono “farsa criminale”. “Il referendum di oggi, ispirato, organizzato e finanziato dal Cremlino è giuridicamente nullo e non avrà alcuna conseguenza giuridica per l'integrità territoriale dell'Ucraina. Gli organizzatori di questa farsa criminale hanno violato la Costituzione e le leggi ucraine”.

Anche gli USA  hanno voluto ribadire la loro posizione e si dicono contrari a questo referendum definendolo “illegale” e inoltre hanno dichiarato che non riconosceranno i risultati ottenuti oggi. Inoltre gli Stati Uniti hanno accusato Mosca di "non aver usato la propria influenza per impedire le consultazioni di oggi”.

Altra notizia del giorno è il fermo di Dmitry Rogozin ,vice primo ministro russo, nell’aeroporto moldavo di Chisinau. Il vice ministro si stava per imbarcare per tornare in Russia, quando nel suo bagaglio sono state trovate firme per una  petizione che chiede a Mosca di riconoscere  in Moldavia la regione indipendente di Trans-Dniester. Gli  scatoloni contenenti le firme sono state sequestrate.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]