Domenica, 29 Giugno 2014 11:52

Pakistan. Ragazza rifiuta proposta di matrimonio e viene arsa viva dal pretendente respinto

Scritto da

ISLAMABAD - Ennesima tragedia in Pakistan. Una giovane è stata arsa viva ed è morta per le terribili ustioni perchè ha rifiutato la proposta di matrimonio del suo assassino.

Teatro dello scempio la provincia del Punjab, il distretto di Toba Tek Singh. La polizia locale ha riferito di aver arrestato un uomo, identificato come Fayaz, che ha usato una latta di benzina per dare alle fiamme la giovane, dopo essersi recato a casa della vittima ed aver perso la testa per il rifiuto. Il caso è trattato come omicidio volontario proprio perchè l'assassino si sarebbe portato da casa la benzina. 

 La ragazza è stata immediatamente ricoverata in ospedale dove è morta per le ustioni riportate. Questa non è il primo caso di questo tipo in Pakistan: secondo l'Ong in difesa delle donne 'Smile Again', oltre 90 donne sono state sfigurate dall'acido nel solo 2013. Un crimine particolarmente diffuso nelle provincie rurali e più arretrate del Punjab e del Sindh meridionale. Quest'ultimo episodio, tra i più gravi, è avvenuto proprio mentre il Parlamento di Islamabad sta discutendo una proposta di legge anti stupro, altro crimine in crescita come nella vicina India.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]