Venerdì, 22 Agosto 2014 12:00

Jidhaista inglese su Twitter: “Sarò la prima donna a decapitare un ostaggio”

Scritto da

LONDRA - Dopo la decapitazione del reporter James Foley, ha osannato la decapitazione. Si tratta si una ragazza inglese convertita all'Islam, che su Twitter  ha invitato i suoi «follower» a festeggiare l'esecuzione dell'ostaggio.

Ma Khadijah Dare non si è limitata a questo. Ha infatti dichiarato di voler  diventare la prima donna a giustiziare un ostaggio occidentale. Infine ha poi invitato altre giovani donne di Londra a raggiungerla in Siria. 

Khadijah Dare, 22 anni, madre di un figlio, si sarebbe trasferita in Siria nel 2012 per raggiungere il marito, Abu Bakr, un combattente  dell'Isil con cittadinanza svedese di origine turca, riporta il Telegraph. La donna sul suo  account Twitter si firma col nome di Muhajirah fi Sham, che significa appunto immigrata in Siria’. 

Ecco il messaggio della donna in cui loda l’esecuzione del giornalista americano:  «Any links 4 da execution of da journalist plz. Allahu Akbar. UK must b shaking up ha ha. I wna b da 1st UK woman 2 kill a UK or US terorrist!(sic)».  Pochi giorni fa aveva postato una foto del figlio che imbracciava una mitragliatrice.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]