Mercoledì, 17 Settembre 2014 16:33

Isis. Nuovo video per annunciare ‘Fiamme di guerra’. IL VIDEO

Scritto da

 

Nuovo video propagandistico diffuso dagli jihadisti dello Stato islamico. Esplosioni, soldati morti, miliziani armati di lanciarazzi e un fermo immagine con Barack Obama. Un vero e proprio  'trailer' di 52 secondi con tanto di effetti speciali.

Una sorta di presentazione  di 'Flames of War' (fiamme di guerra), il «film» che minacciano di mandare presto in scena con la classica scritta «Coming soon», «Prossimamente». Il video è stato rilanciato dall'Al Hayat Media Center. 

A metà video appare per due secondi anche George W. Bush: l'immagine è ripresa da un filmato del primo maggio 2003 sulla portaerei USS Abraham Lincoln, quando l'allora presidente americano annunciò «Missione compiuta» in Iraq. In un altro fermo immagine, gli jihadisti incappucciati impugnano una pistola e la puntano alla nuca di civili inginocchiati. Tra le esplosioni si distingue la voce di Obama e un estratto video dalla Casa Bianca: «Le truppe americane non torneranno a combattere in Iraq», afferma il presidente Usa. Il trailer, prima di sfumare sul nero, si conclude con la scritta «Fiamme di guerra» e il sottotitolo «la battaglia è appena cominciata».

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]